COME PREPARARE UN VIAGGIO "GLUTEN-FREE"

January 02, 2017

Quando ho scoperto di essere celiaca, ormai 15 anni fa, una delle mie preoccupazioni, oltre a quelle legate alla vita di tutti i giorni, era quella di riuscire a non morire di fame durante i miei spostamenti. Dopo diversi anni di esperienza, devo dire che, con un pò di indagine prima di partire e con qualche piccolo accorgimento durante il viaggio, si può tranquillamente viaggiare e la celiachia, non è un grosso problema (almeno in buona parte del mondo).

Tenete presente che, in Italia, abbiamo un sistema di certificazione e un associazione ( AIC ) che non hanno uguali nel mondo. In nessun paese troverete una lista di ristoranti certificati. Naturalmente, non vuol dire che mangiare senza glutine sia impossibile!

Ecco i miei 6 suggerimenti:

1- PREPARATEVI PER BENE!

La preparazione, come è facile intuire, per un viaggio alimentarmente sicuro è fondamentale. Ci sono infinite risorse online sulla celiachia e sicuramente c'è un celiaco che ha sperimentato sul campo la cucina "gluten-free" del posto dove volete andare voi. Segnatevi su una mappa i locali identificati on line come" gluten-free friendly" con tutti i loro riferimenti mail e telefonici.

2- MEGLIO NON FIDARSI...

Se potete, una volta raccolto qualche indirizzo di ristoratori informati sulla celiachia dal web, mandate loro due righe di mail per chieder se effettivamente conoscono il problema legato alla celiachia e hanno in lista qualcosa da mangiare anche che per voi.

 

3- FATE PRESENTE SEMPRE CHE AVETE UN PROBLEMA DI INTOLLERANZA ALIMENTARE

Anche se avete effettuato un'attenta ricerca e vi siete accertati che il locale dove state per mangiare sia informato riguardo all'alimentazione senza glutine, non abbiate timore di ricordare all'ingresso che voi avete bisogno di cibo gluten-free. Quando poi vi faranno sedere, ricordatelo anche al vostro cameriere! Repetita juvant!!!!

4- GLUTEN FREE OPTIONS

Se, nonostante la ricerca spasmodica di un locale gluten free online, non siete riuscite a trovarne neanche uno nella zona in cui siete, oppure vi trovate a dover mangiare "fuori lista", ricordatevi questa frase inglese: "Have you got any gluten free options in the menu?". Probabilmente questa semplice frase potrebbe salvarvi dal morire di fame. Infatti capita molto spesso che, leggendo i menù fuori dai ristoranti, ci sembri che non ci sia niente di adatto a chi ha bisogno di una dieta senza glutine. In realtà in molte occasioni ci è capitato che i ristoratori, di fronte a questa domanda, ci abbiano indicato, se non un piatto "edibile", almeno le pietanze che potevano essere adattate ad una dieta gluten free.

 

5- ABBIATE SEMPRE CON VOI LA SOLUZIONE DI BACK-UP!

Può capitare, talvolta, che la ricerca del ristorante adatto a noi si protragga nel tempo. Non fatevi trovare impreparati e portatevi dietro sempre almeno uno snack in modo di rendere un pò più "sostenibile" l'attesa qualora la ricerca del cibo si protragga un pò oltre l'orario abituale di pranzo/cena. Ovviamente questo è tanto più vero, se quello che ha necessità del pasto senza glutine è un bambino.  

6- ISTRUZIONI PER L'USO

Spesso nei paesi del sud-est asiatico, la parola celiachia, risulta essere sconosciuta, talvolta anche nei ristoranti di buon livello. In questo caso potete trovare online delle istruzioni, scritte in moltissime lingue con l'indicazione degli alimenti consentiti e quelli invece "pericolosi". Stampatele e portatevele sempre dietro!

Hai qualche esperienza in merito che pensi debba essere raccontata, scrivici all'indirizzo info@noiconlevaligie e la pubblicheremo!

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.

Please reload