DISNEYLAND PARIS: 4 GIORNI DI MAGIA PER TUTTA LA FAMIGLIA

Eccoci a raccontare la nostra esperienza in una meta molto particolare, ricca di magia ed emozioni per tutti i suoi piccoli ospiti, ma anche per gli adulti, che qui tornano tutti un po' bambini... sto parlando di Disneyland Paris.

DISNEYLAND PARIS

Per quanto riguarda la prenotazione di questo viaggio, diverse sono le opzioni, dal sito ufficiale del Parco, alle agenzie di viaggi, ad altri siti che offrono biglietti o pacchetti completi.

Noi abbiamo preferito affidarci al sito ufficiale di Disneyland Paris, acquistando un pacchetto completo con volo e hotel.

Per una partenza a metà giugno abbiamo prenotato all'inizio di febbraio, abbiamo usufruito di una promo per la stagione estiva, che prevedeva uno sconto sul prezzo dell'hotel e la mezza pensione gratuita. Alcune promozioni sono sempre presenti, ma bisogna giocare un po' d'anticipo.

La procedura di acquisto sul sito è possibile online o attraverso il call center; il pagamento è con bonifico o carta di credito versando un acconto del 20% circa al momento della prenotazione e il saldo 30 giorni prima della partenza. Tutta la documentazione arriverà via email.

DISNEYLAND PARIS

Abbiamo volato con EasyJet, con un volo la mattina presto sull'aeroporto Roissy/Charles-de-Gaulle, in modo da non perdere troppe ore della giornata e goderci da subito il parco.

Per il tragitto dall'aeroporto a Disneyland Paris abbiamo acquistato un trasferimento con il Magical Shuttle Airport Transfer. Si tratta di bus-navetta che collegano i 2 principali aeroporti di Parigi, Roissy/Charles-de-Gaulle e Orly, con gli Hotel Disney. La durata del trasferimento è di circa 60 minuti.

DISNEYLAND PARIS

Abbiamo deciso di soggiornare in uno degli hotel del parco, per essere immersi ancora di più nella magia di questo luogo. Diverse sono gli hotel Disney, ciascuno tematizzato in maniera differente.

La nostra scelta è ricaduta sul Newport Bay Club Hotel, tutto in stile nautico e coloniale, da cui si raggiunge il parco a piedi in 10 minuti. Caro? Un po', ma secondo noi ne vale la pena sia per la posizione che per l'atmosfera. La struttura è bella e curata, le camere confortevoli, anche se nelle standard mancano alcuni accessori che ci aspetteremmo in hotel di questa categoria (frigo, bollitore, accappatoi e ciabatte...).

Agli ospiti degli hotel Disney è riservata l'iniziativa Più tempo per la magia, la possibilità cioè di accedere ai parchi prima della loro apertura, dalle 8.30 alle 10, evitando le code alle attrazioni più gettonate. 

All'interno degli hotel ogni mattina è inoltre possibile incontrare uno dei personaggi Disney più amati, per scattare una foto con loro. Questo è possibile anche all'interno dei parchi, ma spesso con lunghe code e tempi d'attesa.

DISNEYLAND PARIS
DISNEYLAND PARIS
DISNEYLAND PARIS

I pasti all'interno degli hotel e dei parchi sono cari. Noi abbiamo optato per la pensione completa, che si è rivelata una buona scelta, che ci ha permesso di gestire al meglio pranzo e cena e di risparmiare un po'.

Tre sono le formule di pensione completa tra cui scegliere: standard, plus, premium. Ognuna permette di mangiare in un numero differente di ristoranti all'interno dei Parchi, degli hotel e del Disney Village, area dedicata al divertimento e allo shopping adiacente ai parchi.

Cercate di avere le idee chiare fin da subito con le prenotazioni dei ristoranti, che si possono fare solo con il consierge dell’hotel o telefonicamente al numero francese. Spesso i locali sono pieni e non si riesce a riservare un tavolo se lo fate troppo tardi.

La ristorazione senza glutine a Disneyland Paris è stata sufficiente, ma di certo non eccellente, sia per quanto riguarda l'informazione in merito che la qualità dei cibi proposti. QUI vi raccontiamo la nostra esperienza gluten free a Disneyland Paris.

DISNEYLAND PARIS

Uno dei grossi dubbi quando si prenota un viaggio a Dinseyland Paris è quanti giorni restare per godere appieno di questo luogo. Noi abbiamo scelto di restarci 4 giorni e 3 notti... secondo noi un tempo perfetto per chi non ci è mai stato e vuole sperimentare tutto o quasi dei due Parchi. I primi due giorni abbiamo visitato Disneyland Park, il terzo giorno i Disney Studios e il quarto giorno abbiamo concluso con alcune attrazioni su cui non avevamo fatto in tempo a salire i giorni precedenti.
Per questo aspetto è sicuramente da considerare anche l’età dei bambini: nostro figlio ha 10 anni, è particolarmente alto e ama tutti i tipi di giostre, anche quelle adrenaliniche, quindi ha potuto accedere a tutte le attrazioni; per chi ha bimbi più piccoli o che non amano le montagne russe potrebbe essere necessario meno tempo.

DISNEYLAND PARIS

Una paura comune riguardo a Dinseyland Paris è legata al rischio di dover fare file interminabili alle diverse attrazioni. Questa situazione varia molto in base al periodo dell'anno in cui si visitano i Parchi Dinsey. Noi siamo stati in giorni infrasettimanali, da lunedì a giovedì a metà giugno, c’era molta gente, ma abbiamo trovato una situazione code più che accettabile. Tempi d'attesa dai 5 ai 30 minuti, solo in poche attrazioni file più lunghe, ma in questi casi abbiamo aspettato e sfruttato Più tempo per la magia solo per gli ospiti degli hotel (di cui vi abbiamo parlato qui sopra), oppure attivato i fast pass gratuiti, che vengono rilasciati gratuitamente dalle apposite macchinette posizionate accanto alle attrazioni che beneficiano di questo servizio.

Altri servizi gratuiti da ricordare, utili per ridurre i tempi di attesa, sono Baby Switch e Single Rider, Il primo è comodo per chi viaggia con i bambini piccoli e consente ai genitori di visitare a turno le attrazioni inaccessibili ai più piccoli senza fare due volte la fila. Il secondo permette di non fare la coda se siete disposti a essere separati o salire singolarmente sulle attrazioni. Questo servizio è dedicato ai più grandi, i bambini non possono usufruirne.

DISNEYLAND PARIS

Come accennato in precedenza, due sono i parchi che si possono visitare a Disneyland Paris, entrambi compresi nello stesso biglietto.

Il Disneyland Park, il parco originale, quello che una volta si chiamava Euro Disney, dove la fa da padrone in grande castello della Bella Addormentata e si viene subito avvolti dalla magia Disney, all'interno di un mondo allegro e fantastico.

DISNEYLAND PARIS

Il secondo parco comprende i Walt Disney Studios, il secondo parco di divertimenti della Disney costruito nel complesso di Disneyland Paris. Dedicato al mondo del cinema, si suddivide in vari settori, dall'animazione agli effetti speciali. 

DISNEYLAND PARIS

Per avere un quadro completo dei Parchi Disney, una mappa interattiva e soprattutto una panoramica dei tempi d'attesa alle varie attrazioni, è fondamentale scarica re sul proprio smartphone l'App Disneyland Paris.

 

Vi parleremo presto del Disney Park e dei Walt Disney Studios nel dettaglio.

 

In generale una visita a Disneyland Paris è un’esperienza che non definirei rilassante, anzi una vera e proprio sfacchinata, dove abbiamo camminato una media di 15 Km al giorno... ma la magia Disney non ha prezzo e permette un tuffo in un mondo magico, un sogno per ogni bambino, ma anche per gli adulti.

 

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.