"IL MIO LUOGO DEL CUORE IN 6 MOSSE" - AVVENTURE OVUNQUE E LA SCOZIA

Continua la nostra rubrica dove i blogger ci raccontano il luogo nel mondo che li ha colpiti di più, presentandolo in "6 mosse", cioè le 6 caratteristiche salienti che lo rendono speciale.

 

Oggi ospitiamo Eleonora, del blog "Avventure ovunque".

 

Sono Eleonora, vivo a Roma, dove sono nata e cresciuta, e studio ingegneria. Ma la mia passione più grande sono sicuramente i viaggi e la mia testa è costantemente impegnata a sognare o pianificare la prossima avventura in qualche angolo di mondo. Proprio da qui nasce il nome del mio blog, Avventure Ovunque, perché credo fermamente nel fatto che non serva andare lontano o fare cose folli per vivere delle avventure: si nascondono ovunque e basta saperle cogliere!

Nel decidere quale fosse il mio luogo del cuore non ho esitato neanche un istante: la Scozia. È stata la destinazione del mio primo viaggio on the road con il mio ragazzo, un viaggio a lungo desiderato e progettato, ed è una terra speciale, dove ho sicuramente lasciato un pezzo del mio cuore.

1. Le scogliere

Uno dei motivi per cui la Scozia è famosa e per cui l’abbiamo a lungo sognata è dato dalle sue magnifiche scogliere. Proprio per questo abbiamo scelto da subito di seguire la Route 500, cioè il percorso che è stato scherzosamente definito come “la risposta scozzese alla Route 66”. Lungo questa strada si ha l’occasione di scoprire dei luoghi incredibili, dove le scogliere sono le protagoniste assolute!

E prima di partire avevamo visto tante immagini, ma non sono state sufficienti a prepararmi a tutta quella bellezza… Quando ci siamo trovati di persona a Duncansby Head, per esempio, innamorarsi di quel luogo è stato istantaneo. Ricordo il vento, a momenti fortissimo. La distesa d’erba tra noi e le scogliere mentre ci avvicinavamo al mare. La luce, in quel momento perfetta. E semplicemente la magia di un luogo che mi è rimasto nel cuore e che credo davvero sia, ad oggi, il mio luogo preferito nel mondo.

2. I castelli

Lo sanno tutti, una delle caratteristiche della Scozia è che ci sono moltissimi castelli. Noi ne siamo grandi appassionati e quindi durante il nostro on the road ne abbiamo visitati alcuni e ammirati da fuori molti. Alcuni castelli scozzesi hanno il grande fascino dell’essere in rovina. Fra questi uno dei più belli è senza ombra di dubbio il castello di Dunnottar, reso davvero epico dalla posizione su uno sperone roccioso a picco sul mare!

Altri invece sono tutt’ora ben tenuti e persino utilizzati, con magnifici giardini ben curati. In questo caso quello che abbiamo amato di più è stato il castello di Glamis, famoso per essere il luogo in cui nacque la principessa Margaret, sorella della Regina Elisabetta II.

3. La solitudine

Può sembrare forse un po’ strano leggere che una delle 6 caratteristiche che ho amato di più della Scozia sia la “solitudine”. Eppure anche ad agosto, un mese in cui notoriamente tutti sono in vacanza ed i luoghi turistici sono più che affollati, ci sono stati dei posti in Scozia dove abbiamo potuto ritrovarci da soli o quasi. La solitudine a volte ti dà l’opportunità di innamorarti davvero di un posto.

Credo che non dimenticherò mai quanto è stato bello ritrovarsi immersi in un panorama incredibile, uno di quelli perfetti per lo sfondo del pc per capirci, senza altre presenze a disturbarci. Poter ammirare la natura intorno a noi indisturbati, potersi rilassare senza altre voci umane a distrarci dalla bellezza che ci circondava, cullati dal rumore del vento. Solo noi, il verde e le pecore, che quelle in Scozia non mancano mai.

4. La natura

La natura penso sia in assoluto uno dei punti forti della Scozia. Le Highlands in particolare sono terre in cui l’ambiente naturale ha avuto senza dubbio una fortissima influenza sulla storia e sulle abitudini del popolo scozzese, quindi non lo si può tralasciare.

Ma in ogni caso credo che sia uno degli aspetti che ho apprezzato di più, quello di ritrovarsi sempre circondati dalla natura. Laghi, boschi, montagne, scogliere modellate dal vento, mucche e pecore che pascolano libere… non manca nulla. Ma più di tutto c’è la brughiera che caratterizza buona parte del paesaggio… ed ho amato profondamente la brughiera scozzese, che è stata in grado di infondermi una serenità infinita!

5. Harry Potter

Io sono cresciuta leggendo i libri di Harry Potter, aspettando con trepidazione prima l’uscita di ogni libro, poi di ogni film. Mi hanno davvero accompagnata negli anni e sono quindi una grande fan di tutto ciò che riguarda la saga. Chiaramente per me la Scozia è stata quindi un paradiso da questo punto di vista!

Superata la delusione per la scoperta che il castello di Hogwarts in realtà non esiste, ho ripiegato su altri luoghi della Scozia che hanno certamente ispirato la Rowling e non sono rimasta affatto delusa. Prima fra tutti ovviamente Edimburgo, la città dove la scrittrice ha vissuto per alcuni anni. Lì abbiamo mangiato al “the Elephant House”, caffè dove è stato scritto il primo libro della saga, ed abbiamo passeggiato nel Greyfriars Kirkyard, il cimitero dalle cui lapidi la scrittrice ha tratto ispirazione per molti nomi dei suoi personaggi, compreso un certo “voi-sapete-chi”. Ma il momento più bello in assoluto per me è stato quello in cui ho visto il treno a vapore, utilizzato nei film come Hogwarts Express, passare sopra il magnifico Glenfinnan Viaduct. Un’emozione che non scorderò mai!

6. Edimburgo

Harry Potter a parte, la capitale della Scozia è davvero una città che vale la pena visitare.

Ci sono semplicemente tantissime cose da fare e luoghi belli e interessanti da vedere. Si può passeggiare lungo il Royal Mile, che dal castello porta fino all’Holyrood Palace, rilassarsi distesi sul prato della Calton Hill, dalla cui cima si gode di un panorama stupendo, o apprezzare alcuni capolavori dell’arte nei musei (gratuiti!) della città. Ad agosto poi la città è piena di vita perché si svolgono in contemporanea più eventi, fra cui il Fringe Festival e il Military Tattoo.

Noi poi non ci siamo fatti mancare neanche il cibo tipico ed una sera abbiamo deciso di cenare all’Arcade Bar, che a quanto pare è il locale in cui si mangia l’haggis migliore di Edimburgo!

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.