MALDIVE - DOMANDE FREQUENTI E COME SCEGLIERE LA SISTEMAZIONE IDEALE

Le Maldive per noi sono una vera e propria passione. Abbiamo avuto la fortuna di andarci diverse volte e l'arrivo di Lorenzo non ci ha fermati dal tornarci!

I nostri amici e follower ci chiedono spessissimo aiuto per orientarsi nella scelta dell'isola ideale, soprattutto se è la prima volta che vi si recano. Proveremo a scrivere un vademecum riguardo alle cose da considerare per fare la scelta giusta e vivere al meglio la vacanza...

 

- Alle Maldive non mi annoierò?????!!!!!

Non vi nasconderò che lo abbiamo pensato anche noi prima di decidere di testare questa destinazione in prima persona. Avevamo molti dubbi su questo genere di vacanza, per così dire, stanziale. Non siamo mai stati quelli che si sdraiano al sole la mattina e si alzano solo al tramonto e oltretutto le nostre vacanze sono sempre state itineranti, eppure dopo la prima volta ci siamo tornati e tornati e tornati....

A questo punto vi chiederete: " Ma allora allora cosa c'è da fare tutto il giorno??!!!"

Vi segnalo l'attività principe per chi frequenta questo gruppo di isolette disperse nell'Oceano Indiano: lo snorkeling.

Le Maldive hanno l'enorme vantaggio di non "richiedere" di avere un brevetto subacqueo per potere ammirare la vita marina in tutte le sue sfumature. Moltissime isole sono circondate dalla barriera corallina ad una distanza variabile dai pochi metri a qualche decina. I nuotatori meno esperti potranno godere dello spettacolo del reef e della sua vita marina anche solo nuotando in pochi centimetri d'acqua nel lato interno della barriera, Lo snorkeling nel lato interno del reef oltretutto è adattissimo anche ha chi ha dei bimbi che abbiano un minimo di confidenza con l'acqua. Infatti l'acqua bassa e l'assenza di correnti, permetterà anche ai più piccoli di godere appieno dello spettacolo del mare. I più esperti invece possono affrontare il blu e godere dello spettacolo del reef al suo massimo. Non sarà infrequente incontrare grossi carangidi, squaletti (innocui), tartarughe, pesci pagliaccio e chi più ne ha più ne metta. Lo spettacolo offerto è sempre diverso e così vario che vi garantisco che, una volta infilate maschera e pinne, il tempo passato a fare snorkeling, non vi basterà mai!

-Ho un bambino piccolo, come posso affrontare un viaggio su un isoletta sperduta in mezzo al mare??!!!

​La prima volta che noi abbiamo portato Lorenzo alle Maldive aveva 14 mesi e a sette anni conta sul passaporto già sette visti Maldiviani.

Portare un bambino alle Maldive, anche molto piccolo? Sì, si può fare. Oltre alle accortezze che si devono tenere in mente per qualsiasi tipo di viaggio, in questo caso, bisognerà tenere conto di un paio di questioni in più.

 

La prima delle cose di cui sincerarsi è se nel resort che si è scelto sia presente un medico. Naturalmente il medico in questione, la maggior parte delle volte, non sarà un pediatra, ma saprà intervenire in ogni caso con consigli nel caso il bimbo abbia qualche piccolo problema di salute. Quando Lorenzo aveva 25 mesi ha avuto una piccola infiammazione cutanea pochi giorni dopo essere arrivati sull'isola. Devo dire che l'aiuto del medico è stato fondamentale, non tanto per guarire Lorenzo, ma per far stare tranquilli noi e permetterci di vivere in maniera più rilassata questo piccolo problema di salute.

Il secondo aspetto da tenere presente è la distanza dell'isola scelta dalla capitale Malè e il modo con cui si può raggiungere. Infatti le isole più vicine alla capitale possono essere raggiunte in barca, invece il trasferimento verso quelle più lontane è generalmente effettuato con idrovolante. Entrambi i mezzi non pongono particolari problemi per i piccoli viaggiatori, se non che gli idrovolanti non possono viaggiare di notte. In caso di problema di salute grave, che richieda il trasferimento sanitario nelle strutture ospedaliere di Malè, lo stesso dovrà essere effettuato solo nelle ore diurne, se previsto con l'idrovolante. Naturalmente la possibilità che si verifichi un'evenienza di questo genere è assai bassa, ma forse, merita una riflessione.

- Sono celiaco o ho altre intolleranze alimentari. Troverò del cibo idoneo a me?

Il consiglio è quello di segnalare la problematica alla prenotazione e ricordarla al vostro arrivo. 

Le strutture (sia resort che guest house) sono spesso preparate per queste evenienze e sapranno fornirvi l'alimentazione adeguata. Sicuramente ci sono strutture più preparate e che offrono una maggiore varietà di piatti senza glutine o ad hoc per diverse restrizioni alimentari, altre invece che hanno una scelta limitata. Comunque alle Maldive carne, pesce, frutta e verdura non mancano!

QUI un articolo dedicato alle MALDIVE GLUTEN FREE.

-Ci sono un milione di resort diversi e sembrano tutti bellissimi....Quali mi consigli??!!!??!

La risposta a questa domanda non potrebbe che essere: dipende da cosa stai cercando (e dal budget)!

Anche se per un neofita le isole possono sembrare tutte uguali, ci sono delle differenze di cui tenere conto per vivere al meglio l'esperienza Maldiviana... ecco qualche esempio.

***Adoro lo snorkeling e voglio passare le mie giornate dentro e fuori dall'acqua?

Scegliete un'isola con reef vicino, raggiungibile dalla spiaggia, in modo da avere l'occasione di uscire con maschera e pinne ogni volta che lo desiderate, senza il vincolo delle escursioni organizzate. 

***Mi piace stare spaparanzato al sole tutto il giorno e non mi piace fare snorkeling?

Quello che fa per voi è un'isola anche senza barriera, con grandi lagune dove rinfrescarvi o proseguire la tintarella in acqua cullati dalle onde!

***Non sopporto l'idea di restare davanti al bungalow tutto il giorno senza avere la possibilità di fare lunghe passeggiate?

Non tutte le isole alle Maldive sono piccole anche se la maggior parte di esse si possono girare a piedi in dieci minuti. Esistono isole con un perimetro di un paio di km, sufficienti comunque per fare lunghe passeggiate!

 

***Vorrei avere un po' di animazione perché ho paura di annoiarmi!

Le isole promosse da TO italiani di solito hanno sempre in programma un minimo di animazione. In generale non propongono un'animazione da villaggio turistico. Si tratta quasi sempre di un genere di un intrattenimento molto soft e per nulla stressante, dove il cliente è lasciato assolutamente libero di partecipare o meno alle varie attività proposte.

 

***Non mi piacciono i villaggi, vorrei vivere il più possibile a contatto con la popolazione locale!

Negli ultimi anni alle Maldive si è sviluppato molto il turismo legato alle guest house. In pratica si tratta di sistemazioni che si inseriscono all'interno di isole abitate dai Maldiviani. Normalmente hanno prezzi più abbordabili rispetto ai villaggi turistici ma hanno anche alcune limitazioni legate al fatto che le Maldive sono un paese Musulmano. Per le donne, ad esempio, non è consentito girare per l'isola con il costume ma bisogna essere adeguatamente coperte. Anche l'uomo deve rispettare uno specifico dress code, anche se più "rilassato". L'unico posto dove è possibile indossare il costume è la spiaggia privata della guest house (se la ha) e non sempre la spiaggia è adiacente alla vostra sistemazione. Questo vuol dire che se vi dimenticate qualcosa in camera, dovete rivestirvi per andarla a prendere. Alcune guest house hanno a disposizione un dhoni (barca tipica maldiviana) per effettuare le escursioni.

Altra piccola limitazione è il fatto che sulle isole abitate dai Maldiviani non è consentito vendere e di conseguenza consumare alcolici.

Niente di tragico, per carità, però bisogna considerare anche questi piccoli "disagi" per scegliere correttamente!

Curiosità sulle Maldive

- nella maggior parte delle isole si gira scalzi... un paradiso dove le scarpe sono solo un ricordo!

- soprattutto per le isole piccole, il resort è l'intera isola, quindi non aspettatevi una passeggiata serale fuori dal villaggio

- auto, queste sconosciute... decisamente non pervenute alle Maldive, se non alcune nella capitale Malè

- la sabbia, anche sotto il sole di mezzogiorno, non scotta!!! Si tratta infatti di sabbia corallina, che non assorbe il calore dei raggi del sole... un bel vantaggio eh?!!

- l'acqua del mare ha una temperatura piuttosto costante che si aggira intorno ai 29°. Si, è decisamente calda...

- gli atolli si trovano a cavallo dell'equatore e il sole è molto forte. Copritevi bene di crema solare anche quando è nuvoloso. Ci si scotta lo stesso!!!!

QUI altri suggerimenti... MALDIVE: CONSIGLI PER L'USO

Avete qualche altra curiosità o volete approfondire uno degli argomenti di cui abbiamo parlato???

Scriveteci un commento qua sotto o mandateci una mail a info@noiconlevaligie.com e proveremo ad aiutarvi!

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.