"IL MIO LUOGO DEL CUORE IN 6 MOSSE" - MUM WHAT ELSE E LONDRA
06 giugno 2018

Continua la nostra rubrica dove i blogger ci raccontano il luogo nel mondo che li ha colpiti di più, presentandolo in "6 mosse", cioè le 6 caratteristiche salienti che lo rendono speciale.

 

Oggi ospitiamo Francesca, del blog "Mum What Else".

 

Visitai Londra per la prima volta durante una vacanza studio. Avevo 17 anni e fu la mia prima vera vacanza da sola senza genitori, quando ancora non esistevano i cellulari… Ricordo che fu un colpo di fulmine, ma sicuramente una parte importante la giocò l’esperienza nel suo complesso e anche il fatto di essere la prima città estera che visitavo. Ma il colpo di fulmine è continuato negli anni successivi tutte le volte che ci tornavo. Di certo quello che mi colpì da subito fu la sua multiculturalità, questo incrocio di razze e culture, che ancora oggi la caratterizza.

 

Così quando capitò l’opportunità di trasferirci qui, di sicuro questa città giocò un ruolo fondamentale. Nonostante la scelta di lasciare tutto, compresi due contratti a tempo indeterminato, fosse rischiosa, abbiamo pensato che valesse la pena vivere un’esperienza del genere, con tutta la nostra famiglia, in una città eclettica e ricca di stimoli come è Londra.

 

Vivo con il mio compagno e i miei due bambini a Londra da due anni e sul mio blog www.mumwhatelse.com racconto le avventure londinesi di una famiglia alle prese con l’integrazione in un altro Paese. Sul blog troverete soprattutto curiosità sulla cultura inglese, informazioni su come trasferirsi in Inghilterra, consigli per visitare Londra con i vostri figli e itinerari e cose da fare in un’ottica family friendly.

Ho fatto davvero fatica a sceglierne solo sei… Ecco quindi sei motivi per cui visitare Londra:

 

1. Le diverse anime dei molteplici quartieri londinesi

Londra è una città enorme e non smetterà di sorprendervi. Ciascun quartiere ha il suo perché e ogni volta sarà una scoperta. Dalle colorate casette dai toni pastello di Notting Hill, agli spazi verdi e rigogliosi di Richmond, dall’anima punk di Camden, alla ricchezza ostentata di Kensington e Chelsea, all’essenza hipster di Shoreditch, ai quartieri più di tendenza come Hackney, Hoxton e Dalston, ex zone slum rivalutate e ricche di professionisti legati al mondo della moda e dell’arte.

2. I suoi parchi meravigliosi

Londra è una città che si muove a una velocità supersonica, ma basta poco per sfuggire allo stress cittadino e ricaricare le pile nei tanti, numerosi e stupendi parchi. Consiglio, a parte il centralissimo e popolare Hyde Park, il Fuhlam Palace con annesso parco e il poco conosciuto Holland Park con il suo Kyoto Garden, davvero un luogo dove staccare la spina. Se avete a disposizione qualche giorno in più, allora allungatevi fino ai Kew Gardens, il giardino botanico più grande al mondo. E’ uno dei nostri parchi preferiti e ci passiamo giornate intere in tutte le stagioni dell’anno ammirando le varie specie che cambiano in base ai vari periodo dell’anno.

3. Tante attrazioni gratuite

La maggior parte dei musei londinesi sono gratuiti! Quelli che visito più spesso con i miei figli sono il National History Museum con i suoi dinosari; il London Transport Museum a Covent Garden, un parco giochi con tutti i mezzi di trasporto della storia londinese; il Science Museum, una vera chicca, da tornarci più e più volte per la molteplicità di cose da fare e vedere. E poi come non parlare della Tate Modern, sulle sponde del Tamigi, la National Gallery a Trafalgar Square, il British Museum (dove potrete ammirare la Stele di Rosetta, e infine il Victoria & Albert Museum. Tutti completamente gratuiti!

4. Creatività e musica

Da sempre punto di incontro di anime creative, ancora oggi è qui che nascono le tendenze. Musica dal vivo ovunque, in metropolitana e per strada, artisti emergenti nei bar di Camden, concerti dal vivo a Wembley o all’O2, tanti festival estivi, a Hyde Park e Victoria Park o i celebri Proms alla Royal Albert Hall. Per non parlare dei musical, la Royal Opera House e il mio teatro del cuore, il Sadler’s Wells dove potrete assistere ai più grandi coreografi di danza contemporanea. Adoro l’energia artistica che questa città è capace di trasmettere, in ogni angolo!

5. Southbank

Scontato e molto turistico, ma anche se vivo qui da due anni, adoro passeggiare per South Bank. Una camminata qui, lungo il Tamigi, ammirando lo Skyline della città e alcuni dei punti turistici più importanti tra cui la London Eye, la cattedrale di St. Paul e, superato il London Bridge, il Tower Bridge. Consiglio di andarci la sera perchè è davvero suggestivo.

6. I mercati

Camden Market, Covent Garden, Portobello, Borough Market, Spitafield e il poco conosciuto ma stupendo Maltby Market (dietro il Tower Bridge) sono alcuni dei più famosi mercati di Londra. Non saprei quale consigliare perché sono molto diversi l’uno dall’altro. Se siete dalle parti di Shoreditch, oltre allo Spitafield, la domenica mattina c’è il Columbia Road FlowerMarket da vedere, uno dei mercati di Londra più amati dagli inglesi e non ancora molto conosciuto tra i turisti.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.