UN WEEKEND DI DIVERTIMENTO A GARDALAND - maggio 2018

Quando tuo figlio non ti chiede regali per il suo compleanno, cosa c'è di più bello che organizzargli un weekend di puro divertimento?

Quest'anno per i 9 anni di Lorenzo, abbiamo deciso di goderci 2 intere giornate in uno dei parchi dei divertimenti più grandi e famosi d'Italia: Gardaland

Si trova a Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona. Il parco ha numerose attrazioni e diverse aree tematiche. Le giostre sono divise in 3 gruppi: adrenaline, adventure e fantasy.

Le Adrenaline sono le giostre con più brivido, solo per "cuori impavidi". Non mancano infatti montagne russe di tutti i tipi, con giro della morte, corse a tutta velocità, discese verticali e molto altro.

Ci sono poi le attrazioni Adventure, dove si passa dalle rapide della giungla al mondo di Atlantide, dalla nave dei corsari alle avventure artiche.

Tra queste c'è una delle giostre preferite da Lorenzo (e tutto sommato anche da noi genitori), Ramses: il risveglio, dove armati di pistole laser bisogna sparare a egizi, mummie e faraoni. Per noi è stata una sfida di famiglia a chi mette a segno più colpi e ottiene il punteggio più alto, davvero divertente.

Non mancano poi le attrazioni Fantasy, quelle adatte anche ai più piccoli, per far assaporare anche a loro il parco in tutto il suo divertimento. Oltre al trenino panoramico, all'albero di Prezzemolo e alla famosa giostra dei cavalli, non si può dimenticare Peppa Pig Land, la novità del 2018 dove incontrare dal vivo Peppa Pig, visitare la sua casa e il suo mondo.

L'intero parco è bello, colorato e coinvolgente, ricco di ambientazioni diverse e con una grande cura dei dettagli. Si passa dal souk arabo a far west, da un villaggio di pirati ai castelli del Medio Evo.

Non mancano nemmeno diverse aree gioco per i bambini, per divertirsi liberi e spensierati tra un'attrazione e l'altra. Ci sono castelli, scivoli, schizzi d'acqua...

Alcune attrazioni hanno limiti di altezza, tutti ben specificati all'ingresso e pubblicate sul sito del parco.

Per tali giostre è possibile effettuare il baby switch: i genitori dei bambini che sono troppo bassi per un'attrazione potranno salire a turno sulla stessa senza che il genitore rimasto in attesa con il bambino perda il proprio turno in coda.

Non mancano anche altre attenzioni per le famiglie e i più piccoli:

  • i genitori con bambini di altezza inferiore ai 110 cm possono usufruire di un servizio di noleggio passeggini;

  • c'è un'area nursery attrezzata, con uno spazio pappa con seggioloni e scalda pappa e uno spazio cambio con fasciatoi e distributore automatico di pannolini.

 

Oltre alle attrazioni, durante la giornata sono programmati diversi spettacoli nei teatri o nelle zone all'aperto, con balli, acrobazie, magia e molto altro. Ne abbiamo visti alcuni e sono veramente ben curati, interessanti e divertenti.

Non manca poi una vastissima scelta in merito al cibo: dai fast food ai ristoranti, c'è davvero l'imbarazzo della scelta.

Particolare attenzione anche alla celiachia (QUI i nostri consigli per mangiare senza glutine a Gardaland) e agli ospiti vegetariani/vegani.

Oltre al parco, nei nostri due giorni di permanenza abbiamo avuto occasione di visitare il Sea Life, l'acquario di Gardaland. E' attiguo al parco, raggiungibile a piedi attraversando il parcheggio.

La struttura non è molto grande, ma ricca di vasche con ambienti marini da tutto il mondo, curiosità sui pesci, spazi interattivi dove poter ad esempio toccare un vero uovo di squalo o osservare da molto vicino le stelle marine.
In tutto il percorso sono distribuiti diversi indovinelli a cui i bambini sono invitati a rispondere.

Un elemento degno di nota è sicuramente il tunnel oceanico trasparente, dove ci si trova a camminare in mezzo a squali, razze e altre creature tropicali.

Molto piacevole anche assistere al pasto degli squali, che due volte al giorno vengono nutriti dagli addetti dell'acquario.

In questo weekend di divertimento abbiamo deciso di alloggiare in uno dei due hotel del parco, il Gardaland Adventure Hotel, interamente tematizzato per vivere una vera e propria avventura.

Dispone di 100 camere, tematizzate secondo 4 ambientazioni (Arctic, Arabian, Jungle, Wild West), distribuite tra due padiglioni. Noi abbiamo scelto la Jungle, molto ampia e confortevole, con diversi dettagli tutti da scoprire, anche grazie agli indovinelli per trovare la combinazione della cassaforte, dentro la quale è racchiuso un simpatico regalo.

Da maggio a settembre gli ospiti dell'hotel possono accedere all'area acquatica Blue Lagoon, attigua alla struttura, con due piscine, lettini e un bar.

Per una cena assolutamente avventurosa, è possibile recarsi al Tutankhamon Restaurant, ristorante della struttura.

L'ambientazione egizia è molto bella e curata, il menù molto vario, ma non eccellente come qualità del cibo. Ci sono anche diverse proposte senza glutine (QUI i nostri consigli per mangiare senza glutine a Gardaland).

Adiacente all'hotel c'è un ampio parcheggio scoperto e un servizio di bus navetta per raggiungere il parco.

Sul sito ufficiale di Gardaland è possibile effettuare la prenotazione per uno o due parchi e per gli eventuali pernottamenti in uno degli hotel tematizzati, con diversi pacchetti a prezzi a volte molto vantaggiosi.

Insomma, in questo weekend non ci siamo fatti mancare proprio nulla, il piccolo festeggiato ha gradito davvero molto il suo regalo e ha chiesto già quando possiamo ripetere l'esperienza!

 

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.