WEEKEND A HELSINKI

Tempo fa abbiamo avuto occasione di visitare la città di Helsinki durante una Crociera nel Mar Baltico.

La visita è stata però molto breve e non ci ha permesso di esplorare più di tanto la città.

Quando si è ripresentata l'occasione, abbiamo quindi deciso di dedicare un weekend intero alle sue attrazioni principali, scegliendo un fine settimana di inizio ottobre, dove abbiamo trovato temperature fresche, ma ancora piacevoli.

 

La città di Helsinki è decisamente a misura di bambino, con diverse attività interessanti anche per i piccoli. Venite a scoprire cosa abbiamo fatto in questo weekend in giro per la città...

 

Venerdì

Si parte nel tardo pomeriggio con volo Milano Malpensa-Helsinki Vantaa.

Arrivati a destinazione ci dirigiamo subito in hotel. Ci sono diversi modi per spostarsi dall'aeroporto al centro della città:

- treno, che arriva direttamente alla stazione in centro in mezz'ora;

- Finnair bus, un servizio di autobus che con pochi euro porta direttamente in centro;

- taxi, più comodo, vi porta direttamente al vostro hotel. La tariffa per una corsa è stata fissata a € 45-50.

La struttura che abbiamo scelto è l'Hotel Scandic Marska, situato all'inizio dell'Esplanade, in zona centrale, comoda per raggiungere i punti principali della città. L'hotel è grande e un po' vecchiotto, ma confortevole e con una ricca colazione compresa nel prezzo.

QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free - e non - a Helsinki.

Arriviamo in hotel che è ormai ora di andare a letto.

Sabato 

Usciamo dall'hotel e facciamo subito una passeggiata lungo l'Esplanade, la via principale di Helsinki, con in mezzo un bel parco.

La mattina è dedicata alla visita dell'isola di Soumenlinna, una fortezza marina creata intorno alla metà del XVII secolo e diventata patrimonio dell’umanità nel 1991. Si trova a circa 15 minuti di traghetto dal porto di Helsinki, con traversate ogni 20-30 minuti. Si può fare il biglietto direttamente alle macchinette situate in prossimità dell'attracco del traghetto.

Già la traversata ha il suo fascino: si passa infatti vicino ad alcuni piccoli isolotti con casette di legno assolutamente pittoresche.

Arrivati sull'isola ci fermiamo all'info point per ritirare una carina dell'isola, che si può girare tranquillamente a piedi.

C'è una strada principale che attraversa la fortezza ed è indicata con delle frecce blu; seguendo tale strada si può esplorare interamente l'isola nelle sue parti principali.

Camminando tra le case di legno e le costruzioni d'epoca sembra di tornare indietro nel tempo.

Ci addentriamo in cunicoli e rifugi sotterranei, osserviamo da vicino i cannoni disposti sulle scogliere, un tempo pronti a fare fuoco in caso di attacco nemico, ammiriamo il mare e le piccole isole attorno a noi.

I colori dell'autunno rendono tutto più affascinante, creando diversi scorci davvero suggestivi.

Sulla nostra strada incontriamo il Vesikko, sommergibile della marina militare finlandese costruito negli anni 30 e ora trasformato in museo.

Paghiamo il biglietto di ingresso e iniziamo l'esplorazione. La struttura è piccola, ma ricca di dettagli e angoli interessanti, che permettono di immaginare la faticosa vita dei marinai che ci vivevano e lavoravano.

Lasciamo l'isola di Soumenlinna nel primo pomeriggio, prendendo il traghetto che ci riporta al porto di Helsinki. Appena arrivati ci dirigiamo affamati alla Kauppatori, la piazza del mercato scoperto accanto al porto, per pranzare con le specialità locali preparate dalle numerose bancarelle. Il profumo è invitante e c'è l'imbarazzo della scelta: salmone alla griglia, pesce fritto, patate con salsa all'aglio, verdure stufate, zuppa di salmone, hamburger di renna, dolci vari... ce n'è per tutti i gusti!

QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free - e non - a Helsinki.

Dopo pranzo facciamo un giro tra le bancarelle del mercato, ricche di mirtilli rossi e altre specialità tipiche della zona in questa stagione.

Ci spostiamo poi nella Piazza del Senato, la parte più antica del centro di Helsinki, dove ci sono la Cattedrale e il Palazzo del Governo.

A metà pomeriggio il cielo si fa scuro e inizia a piovere. Decidiamo quindi di spostarci verso l'acquario di Helsinki in tram. Le corse sono molto frequenti e il biglietto si fa direttamente sul mezzo, pagando al conducente.

Il Sea Life è abbastanza piccolo, ma curata e la visita è piacevole. Lorenzo si diverte a scoprire le diverse specie di pesci e anfibi che sono ospitati nelle varie vasche. Una soluzione perfetta per un paio d'ore piovose.

Dopo la visita all'acquario scopriamo che ha smesso di piovere e possiamo uscire direttamente nel Linnanmäki, un parco dei divertimenti con diverse giostre di ogni genere. Unica nota negativa il costo delle varie attrazioni: un giro in giostra costa ben € 8! 

Passiamo un paio d'ore nel parco e poi torniamo in centro, dove ci aspetta una cena tipica finlandese a base di renna e altri sapori locali.

QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free - e non - a Helsinki.

Domenica

Il cielo è uggioso e scende una leggera pioggia, ma non ci facciamo intimorire e ci dirigiamo verso il Vanha Kauppahalli o Old Market, il mercato attivo da 1889 e situato nella zona del porto.

La domenica purtroppo non tutti gli stand sono aperti, ma abbiamo comunque occasione di ammirare i banconi di diversi venditori con le loro specialità locali.

Continuiamo poi con un giro del porto, con la sua ruota panoramica...

...e le diverse imbarcazioni storiche in legno, alcune delle quali si possono visitare a pagamento.

Infine proviamo l'esperienza del simulatore 4D Flytour Helsinki, che con uno spettacolo di 10 minuti fa provare l'ebrezza di volare sopra la città e le zone limitrofe.

Dopo un altro pranzo a base di specialità locali (QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free - e non - a Helsinki), è purtroppo per noi già ora di ripartire.

Possiamo comunque dire che Helsinki ci ha affascinati con il suo mix di antico e moderno. Un weekend non è molto, ma a nostro parere sufficiente per farsi un'idea della città e visitarne le attrazioni principali.

Oltre alle tappe del nostro tour, possiamo segnalare:

- Temppeliaukion Kirkko, la chiesa luterana scavata nella roccia,  situata nel quartiere Töölö;

- Passio Musicae, il monumento dedicato al compositore finlandese Jean Sibelius, che si trova nel Parco Sibelius nel distretto di Töölö;

- Seurasaari, il museo finlandese all'aperto, che ricostruisce un villaggio tradizionale finlandese e ne racconta costumi e tradizioni; si trova sull'isola di Korkeasaari ed è aperto solo nel periodo estivo;

- Heureka, il Museo della Scienza situato a Vanta, poco fuori Helsinki.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.