3 GIORNI A LONDRA - giugno 2017

Siamo già stati diverse volte a Londra in coppia, ma mai con il nostro piccolo viaggiatore.

Quando se ne presenta l'occasione, non ce la facciamo scappare e organizziamo un weekend lungo nella capitale del Regno Unito.

 

1/6
Partiamo nel tardo pomeriggio con volo Milano Malpensa-London Heathrow.

Arrivati a destinazione, ci dirigiamo all'hotel Park Plaza London Waterloo, a sud del Tamigi e vicino alla fermata della metropolitana Lamberth Nord. La struttura è di buon livello, con camere spaziose, spa (non accessibile ai bambini) e piscina coperta.

Ci spostiamo verso l'hotel con taxi privato, servizio prenotato insieme all'hotel visto l'orario di arrivo abbastanza tardo.

Comunque i metodi per raggiungere la città dall'aeroporto sono diversi, principalmente:
- la metropolitana - la Piccadilly Line connette l'aeroporto di Heathrow con il centro della città e con il resto della rete metropolitana. E' il metodo più economico per raggiungere il centro, le corse sono circa ogni 10 minuti e durano circa 50 minuti;
- il treno - più costoso, ma sicuramente molto veloce, l'“Heathrow Express” porta da qualsiasi terminal alla stazione di Paddington in 15 minuti;

- l'autobus - partono ogni 5 minuti e portano alla stazione degli autobus di Victoria in circa 50 minuti;

- il taxi - il metodo più costoso, ma sicuramente più comodo se si hanno tanti bagagli e/o bambini piccoli.

2/6
Iniziamo la giornata con un brunch a base di uova in camicia, waffle e altre prelibatezze (QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free -e non- a Londra).
Con la pancia piena ci dirigiamo verso Covent Garden, un distretto culturale e commerciale che offre intrattenimento con artisti di strada, negozi, ristoranti di ogni genere e l'Apple Craft Market, piccolo mercato con prodotti artigianali. Sicuramente una zona di Londra da non perdere! 

COVENT GARDEN
COVENT GARDEN
COVENT GARDEN
COVENT GARDEN
COVENT GARDEN

Ci spostiamo poi in Leicester Square, dove tappe obbligate sono prima il Lego Store, grande negozio del famoso brand, dove c'è davvero l'imbarazzo della scelta... da non perdere per gli appassionati di questi mattoncini colorati.

LEGO STORE
LEGO STORE
LEGO STORE
LEGO STORE
LEGO STORE

A seguire non può mancare una visita all'M&M's World, proprio davanti al Lego Store. Gadget di ogni tipo, tutti legati ai personaggi creati da questo marchio. Ovviamente indescrivibile la gioia del piccolo di casa!

M&M'S WORLD
M&M'S WORLD
M&M'S WORLD
M&M'S WORLD
M&M'S WORLD
M&M'S WORLD

Continuiamo verso l'immancabile Piccadilly Circus, celebre piazza di Londra, con al centro la statua di Cupido.

DSC_1178 (Small)
PICCADILLY CIRCUS
PICCADILLY CIRCUS

Dopo una sosta nella famosa piazza, proseguiamo la nostra passeggiata in Regent Street, una delle strade più importanti di Londra, ricca di negozi di lusso, tra cui il paradiso dei giocattoli Hamley's.

Raggiungiamo in metropolitana St. Paul Cathedral, dove ammiriamo la cattedrale e ci rilassiamo con un ricco afternoon tea (QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free -e non- a Londra).

ST. PAUL CATHEDRAL
ST. PAUL CATHEDRAL4 (Medium)
ST. PAUL CATHEDRAL
ST. PAUL CATHEDRAL
BEA'S OF BLOMSBURY
ST. PAUL CATHEDRAL DA BEA'S

Torniamo in hotel per un po' di relax nella SPA, poi usciamo per la cena (QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free -e non- a Londra).

3/6

Oggi per me e Lorenzo la giornata è dedicata ai musei: Science Museum e Natural History Museum, invece il papà andrà in trasferta a Cardiff per assistere alla finale di Champions League.

Prima tappa della nostra giornata, una veloce fermata al Big Ben, giusto per dare un'occhiata e scattare qualche foto.

BIG BEN
BIG BEN

La mattina è poi dedicata al Science Museum.

L'ingresso al museo è gratuito e all'interno si possono trovare aerei, macchine a vapore, navicelle spaziali e diverse zone con giochi interattivi per grandi e bambini. 5 piani da esplorare per scoprire tante interessanti curiosità sui diversi temi scientifici.

IMG_9853 (Small)
SCIENCE MUSEUM
SCIENCE MUSEUM
SCIENCE MUSEUM

Dopo un ottimo hamburger (QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free -e non- a Londra​) in uno dei tanti locali vicino alla zona dei musei, nel pomeriggio siamo pronti a visitare il Natural History Museum, che ospita circa 70 milioni di reperti organizzati in cinque collezioni principali: botanica, entomologia, mineralogia, paleontologia e zoologia. Anche qui l'ingresso è gratuito.

Il tempo non è molto, ma ci permette di vedere le sale principali: dinosauri, terremoti, animali e molto altro. Facciamo perfino gli "investigatori" all'interno di uno dei laboratori del museo.

NATURAL HISTORY MUSEUM
NATURAL HISTORY MUSEUM
NATURAL HISTORY MUSEUM
NATURAL HISTORY MUSEUM
NATURAL HISTORY MUSEUM
NATURAL HISTORY MUSEUM

Prima di tornare in hotel, decidiamo di fare una puntatina alla Platform 9 3/4 di Harry Potter, situata all'interno di Kings Cross Station. Deludente, niente di che. Si tratta solamente di un muro con un pezzo di carrello e mezza gabbia per uccelli attaccata, con una lunga fila per chi vuole farsi una foto lì e un negozio a tema strapieno di gadget molto cari. 

PLATFORM 9 3/4
PLATFORM 9 3/4

La sera ci dirigiamo nella zona accanto alla Royal Festival Hall, ricca di locali, con una bella passeggiata sul Tamigi vicino alla London Eye. Lì ceniamo (QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free -e non- a Londra​), facciamo una passeggiata e poi torniamo in hotel.

 

4/6

Decidiamo di passare la nostra ultima mezza giornata a Londra nella zona della London Eye.

Dal nostro hotel ci dirigiamo lì a piedi, passando per The Graffiti Tunnel, in Leake Street, sotto la Waterloo Station. Si tratta di una galleria pedonale ricca di spettacolari graffiti. A prima vista può sembrare un posto poco raccomandabile, ma è sempre pieno di turisti e c'è anche una guardia che staziona lì durante il giorno.

THE GRAFFITI TUNNEL
THE GRAFFITI TUNNEL
THE GRAFFITI TUNNEL

Arrivati a destinazione, decidiamo di partire per un Duck Tour, un giro di circa 1 ora e mezza con un mezzo anfibio che, oltre a circolare per le strade, naviga per un tratto nel Tamigi, permettendo di ammirare la città dal fiume. Ci è già capitato di partecipare a tour del genere in altre città in giro per il mondo e si sono sempre rivelati un piacevole passatempo, soprattutto per Lorenzo.

Prendiamo i biglietti in York Road, poi ci dirigiamo in Belvedere Road per la partenza e ci godiamo un po' di relax mentre la città ci scorre davanti e una simpatica giuda ci intrattiene con curiosità e aneddoti.

DUCK TOUR
DUCK TOUR
DUCK TOUR
DUCK TOUR

Terminato il tour, facciamo un giro nel parco attorno alla London Eye (purtroppo non abbiamo tempo di salire) e pranziamo lì vicino (QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free -e non- a Londra).

LONDON EYE
GOLDEN JUBILEE BRIDGE
THE QUEEN'S WALK
THE QUEEN'S WALK
THE QUEEN'S WALK

A questo punto è giunta l'ora di tornare in hotel, prendere o bagagli e dirigerci in taxi in aeroporto per il volo di rientro.

Bye bye London... see you soon!

QUI le nostre indicazioni per mangiare gluten free -e non- a Londra

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.