UN WEEKEND TRA LE CAMPAGNE PIEMONTESI, ALLA SCOPERTA DI CASTELLI, CASE SULL'ALBERO E SAPORI DELLA CUCINA PIEMONTESE (ANCHE SENZA GLUTINE)

Vi raccontiamo un'esperienza di relax e buona cucina per tutta la famiglia, due giorni nel cuore delle campagne del Piemonte, in provincia di Cuneo.

Il nostro tour inizia con una tappa a Monteu Roero, tra le bellissime colline ricoperte di vigneti. Qui si trova l'agriturismo Cascina Vrona, una struttura a gestione familiare, che dispone di alcune camere e di un ristorante. 

Veniamo accolti da un personale molto cordiale e amichevole e condotti nella bellissima terrazza-giardino, con una stupenda vista sulle colline.

Ci viene proposto un menù fisso o in alternativa la possibilità di scegliere alla carta. Optiamo per la prima ipotesi, molto ricca e composta da piatti della tradizione piemontese, come il vitello tonnato, i ravioli del plin, i tajarin e il bonet. I piatti sono davvero gustosi e tutto il menù può essere richiesto in versione senza glutine.

Ci spostiamo poi a Manta, per raggiungere il Bed & Breakfast Il Giardino dei Semplici, che dispone di due case sull'albero, tutte in legno e decorate con gusto e raffinatezza. Sembra proprio di essere in una fiaba, una sistemazione davvero speciale, circondata da un bosco di aceri e querce e dal canto degli uccellini.

QUI tutti i dettagli sulle case sull'albero del Bed & Breakfast Il Giardino dei Semplici.

Trascorriamo il resto del pomeriggio immersi nella quiete del bosco, assaporando l'atmosfera magica di questa location speciale.

Verso sera ci spostiamo a Saluzzo, cittadina non lontana da Manta, con un bel centro storico pedonale dove è possibile fare una piacevole passeggiata, accanto alla grande chiesa e agli eleganti palazzi nobiliari.

Per cena scegliamo Le 4 Stagioni d'Italia, un ristorante pizzeria nel centro storico, molto ampio e con terrazza estiva. Nel menù si trovano piatti della tradizione piemontese, della cucina del resto d'italia e proposte dello chef, oltre ad un vasto assortimento di pizze. Sulla carta sono indicati i piatti che su richiesta possono essere preparati senza glutine, con un'ampia scelta dall'antipasto al dolce.

La mattina successiva, dopo una notte di sogni e riposo nella nostra casetta speciale, al nostro risveglio ci aspetta una ricca colazione tra gli alberi e il canto degli uccellini. C'è proprio di tutto, dal dolce al salato, alle bevande calde e fredde. Su nostra richiesta è stato preparato un ricco cestino con prodotti senza glutine.

QUI tutti i dettagli sulle case sull'albero del Bed & Breakfast Il Giardino dei Semplici.

Salutata la casa sull'albero, ci spostiamo nel vicino Castello di Manta, originario del XIII secolo e successivamente rimaneggiato in più occasioni. Alla fine del XVIII secolo fu abbandonato e cadde in rovina. Nel 1984 è stato donato al FAI, che ha avviato i lavori di recupero e restauro che hanno riportato il complesso alla sua condizione originaria. Il FAI si occupa anche di organizzare visite guidate di circa un'ora, che permettono di visitare gli interni e gli esterni di questo castello dalla lunga storia. Non mancano nemmeno le attività per i più piccoli, con travestimenti medievali, giochi e tour guidati fatti apposta per loro.

Questo luogo è raggiungibile a piedi percorrendo la stradina che sale su per la collina. Dopo circa 10 minuti si raggiunge il portone del castello e si entra nel giardino.

La visita interna inizia con la tinaia e la grande cucina, ricca di suppellettili d'epoca e contente un pozzo, elemento molto strategico e di grande utilità in questa zona del castello.

La parte centrale è occupata da un cortile interno, da cui parte uno scalone marmoreo, che conduce al piano superiore, il piano nobile del palazzo.

Qui si trova la parte parte più antica del castello, con un grande vestibolo con soffitto originale a cassettoni dipinti, pareti dipinti con lo stemma nobiliare e un affresco quattrocentesco con la delicata immagine della Vergine che allatta il Bambino.

Dal vestibolo si accede alla Sala baronale, affrescata nel '400 da un maestro pittore anonimo, che vi eseguì uno dei più significativi cicli pittorici tardo gotici di carattere “profano”.

Una delle pareti è occupata da una "Sfilata di nove eroi e nove eroine" appartenenti alla mitologia classica e alla letteratura biblica, abbigliati con preziose vesti secondo la moda dell’epoca. Tra i personaggi, si possono notare Alessandro Magno, Giulio Cesare, re Artù, Carlo Magno, Semiramide.

Sulla parete opposta è raffigurata la “Fontana della Giovinezza”, con una processione di personaggi di vario rango ed età, che accorrono verso una fontana al centro della parete, dove ognuno di loro si immerge per tornare giovane e rigenerato per l’eternità.

Qui si trovano alcuni esempi di proto-fumetto in “dialetto” locale, che rendono ancora più particolare ed interessante l'opera. 

Si prosegue poi la visita nella Sala delle grottesche, con raffigurazioni simboliche e mitologiche in 12 ovali abbelliti da cornici in stucco secondo lo stile manierista cinquecentesco. Particolare è la raffigurazione del globo terrestre con abbozzate le Americhe e l’Antartide, un fatto incredibile e curioso per l’epoca. 

Dopo aver visitato le sale di più recente costruzione all'interno del castello, ci spostiamo nella Chiesa di Santa Maria del Castello, che si raggiunge con un breve tragitto lungo la strada che scende dal castello verso l’abitato. In origine aveva un’unica navata conclusa dal presbiterio, poi furono annesse cappelle laterali.

Si sono conservati solo gli affreschi della zona del coro, dove vengono narrati episodi della vita di Gesù Cristo.

Concludiamo la nostra visita e, prima di tornare verso casa, non ci lasciamo scappare un ultimo assagglio dei sapori della zona. Pranziamo all'agriturismo Il Baco da Seta, a Manta. Immerso nella campagna, ha sede in un vecchio casale dove ci sono alcune camere e un ristorante.

Il menù è fisso e ci vengono offerti diversi piatti della tradizione piemontese e ricchi dei prodotti dell'orto dell'agriturismo, in particolare zucchine. Un pranzo rustico e gustoso, che consumiamo nel giardino attiguo alla sala principale. Tutto il menù può essere richiesto in versione senza glutine.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.