L'ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO PER LE FAMIGLIE IN VIAGGIO

 

C’è una regola che tutte le famiglie itineranti conoscono: quando si viaggia in giro per il mondo, come facciamo noi, occorre sempre prestare la massima attenzione alla comodità. Intendiamo dire che l’abbigliamento indossato durante i viaggi dev’essere confortevole e funzionale: una regola che vale tanto per le donne, quanto per gli uomini, e non fanno ovviamente eccezione i bimbi. Ogni membro della famiglia dovrebbe seguire alcuni suggerimenti per stare comodo quando è in vacanza: vediamo quali sono.

L’abbigliamento in viaggio per lei

 

Una donna viaggiatrice tiene solitamente in grande conto due cose: la propria comodità e il proprio aspetto. Per garantire entrambe questi aspetti, ci sono diverse soluzioni. La cosa migliore è indossare un outfit in apparenza semplice e comodo, ma attento anche alla moda e alle tendenze. Intanto mai rinunciare ai leggins, perché non esiste capo di più comodo. Stesso discorso vale per le scarpe da ginnastica, che sono il massimo del comfort e dello stile, un fatto subito evidente guardando le tante sneakers da donna presenti sui siti online.

Attenzione anche alle calze, che vanno scelte preferibilmente di tipo tecnico perché sono più pratiche e utili per le donne che hanno problemi di circolazione.

Un altro consiglio valido per tutti è che, quando si viaggia da una meta calda a una fredda (o viceversa), è sempre bene vestirsi a strati. L’outfit a cipolla, infatti, permette di adattarsi in tutta facilità a qualsiasi condizione atmosferica. Infine, veniamo al capitolo borse: meglio puntare su un modello maxi e in grado di contenere molte cose oppure sullo zaino, che è comodo e pratico.

L’abbigliamento in viaggio per lui

 

Spesso gli uomini tendono a mettere da parte lo stile e il look, quando viaggiano, ed è un errore. Anche l’universo maschile deve fare attenzione a questo aspetto, curando dunque il proprio outfit, magari optando per uno stile casual ma comunque alla moda.
In tal senso la camicia è un must, insieme al jeans e ad accessori come il cappellino.
L’abbinamento camicia a maniche lunghe su t-shirt a maniche corte è un ottimo esempio di abbigliamento a cipolla, specialmente se si aggiunge anche una giacchetta leggera. Per le calzature vale la stessa regola e le sneakers rimangono anche qui un capo imbattibile in quanto a stile e comodità.

Se si viaggia in località calde, i bermuda fanno sempre comodo, mentre nel caso di luoghi più freddi è meglio portarsi giacche pesanti e k-way per combattere le temperature basse.

L’abbigliamento in viaggio per i bimbi

 

Infine veniamo ai bambini: anche loro necessitano di un attento equipaggiamento quando si è fuori.

Intanto noi consigliamo di lasciar perdere le scarpe con i lacci e di preferire quelle con gli strap per non dover stare ad allacciargliele tutto il tempo. Il look sportivo rimane anche in questo caso la soluzione migliore, magari con una tuta con elastico e il consueto paio di leggins. È fondamentale che la comodità rimanga un fattore chiave per i pantaloni e per le scarpe, mentre per il “sopra” potreste scegliere una maglina e il consueto abbigliamento a cipolla. Insomma, anche qui l’imperativo è proteggersi e rimanere sempre molto comodi.

Per i bambini, poi, non vanno mai dimenticati cappellini, sciarpe, guanti, k-way e felpe: tutti capi fondamentali per proteggerli dagli agenti atmosferici.

Una famiglia in viaggio deve prestare attenzione a molti fattori e l’abbigliamento è decisamente tra questi: perché a volte non tutto va secondo i piani ma almeno i problemi si possono affrontare con il giusto equipaggiamento.

-Post redazionale-

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.