VISITARE CASTELSARDO, PICCOLO BORGO DELLA SARDEGNA DEL NORD

Oltre alle spiagge non può mancare una visita alla bella cittadina di Castelsardo.

Noi abbiamo sfruttato una giornata di maestrale per addentrarci nei vicoli di questo antico borgo, impiegando un pomeriggio per la visita.

La cittadina di Castelsardo si trova direttamente sul mare, con case colorate e di ringhiera e tanta vegetazione attorno.

CASTELSARDO

Considerato uno dei Borghi più belli d’Italia, Castelsardo si erge imponente sul mare, con la sua posizione privilegiata e un tempo strategica. Il suo centro storico risale al 1102, anno in cui la famiglia genovese dei Doria, che regnava in quelle zone, fondò questo insediamento, chiamandolo Castel Genovese, utilizzandolo come approdo naturale e come fortezza.

Poi in Sardegna arrivò la dominazione spagnola, con la conquista degli Aragonesi: nel 1448 il borgo cambiò il suo nome e divenne Castel Aragonese. Solo nel 1767 Castelsardo ottenne poi il suo nome attuale, grazie ai Savoia e al Re Carlo Emanuele III.

La cittadina è divisa in due zone, quella bassa, più moderna e dagli edifici colorati, e quella alta, dove risiede il borgo antico. Per raggiungere questa parte non mancano le salite e le scalinate, da percorrere tutte a piedi... un po' faticoso, ma la visita ripagherà il piccolo sforzo.

CASTELSARDO

Una volta raggiuna la parte superiore di Castelsardo, è bello perdersi nelle viuzze, ammirando gli scorci qua e là e immergendosi nell'atmosfera speciale che qui si respira.

Nel punto più alto del borgo si erge il Castello dei Doria, un'imponente fortezza visitabile a pagamento sia la mattina che il pomeriggio. All'interno è possibile visitare l'antico camminamento delle sentinelle, i Bastioni di Manganella e il Museo dell’Intreccio Mediterraneo (MIM), dove viene raccontata questa antica arte, tipica della Sardegna, che prevede l’intreccio di fibre e foglie vegetali per la creazione di tantissimi oggetti di uso quotidiano, come panieri, cestini, canestri.

CASTELSARDO

Vicino al Castello è d'obbligo girare senza meta per i vicoli del borgo antico, tra case, vasi di fiori, scalette e locali dall'atmosfera conviviale.

CASTELSARDO
CASTELSARDO
CASTELSARDO

Ad un certo punto, tra i vicoli spunta il campanile della Concattedrale di Sant’Antonio Abate, costruita all'inizio del '500, con uno stile misto tra gotico catalano e classicismo rinascimentale.

Questa costruzione religiosa ha la cupola del campanile completamente ricoperta di maioliche colorate del XVII secolo, oltre ad un bellissimo organo settecentesco; all’interno della cripta sotterranea si trova poi il Museo Maestro di Castelsardo, dove è custodito il Tesoro della Cattedrale.

CASTELSARDO
CASTELSARDOE

L'elemento più suggestivo della Concattedrale è la sua posizione: si trova infatti su un promontorio a picco sul mare, con una vista che è un vero spettacolo.

CASTELSARDO

Dalla terrazza antistante all'ingresso della chiesa si può ammirare il tratto di costa vicino e il Porto Frigianu, l'approdo turistico situato nella parte occidentale di Castelsardo. Qui si trova anche la Torre di Frigianu, alta 13 metri e costruita come avamposto difensivo durante la dominazione spagnola.

CASTELSARDO

Per chi ha voglia di un bagno, Castelsardo offre anche la possibilità di un salto al mare, alla Marina di Castelsardo, una piccola spiaggia di sabbia color crema, contornata da scogli bruni e proprio sotto al promontorio su cui si erge il Castello dei Doria. Qui il fondale è basso e sabbioso e attorno si possono trovare parcheggi e servizi di ristoro.

CASTELSARDO

A pochi minuti dalla cittadina di Castelsardo si trova la Roccia dell'Elefante, un grosso masso che, grazie all'erosione dagli agenti atmosferici, ha ottenuto il singolare aspetto di un pachiderma alto circa quattro metri.

CASTELSARDO

QUI alcune delle più belle spiagge della zona di Badesi e Castelsardo.

QUI alcune delle più belle spiagge della zona di San Teodoro, Budoni ed Orosei.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.