UN WEEKEND TRA LE CAMPAGNE DEL MONFERRATO

.............

................

Partiti il venerdì pomeriggio, abbiamo alloggiato 2 notti al l’Agriturismo Bastian di Fontanile. Si tratta di una piccolissima struttura in mezzo alle vigne, con una vista davvero spettacolare.

.............

.............

Dispone di 3 camere con bagno (ora solo 2 attive a causa delle restrizioni Covid), i proprietari Nicoletta e Marco sono davvero ospitali e ti fanno sentire a casa.

.............

.............

Nel giardino dell’agriturismo c’è anche un idromassaggio per godersi un momento di relax.

.............

.............

La formula offerta è di b&b, con possibilità di aggiungere altri pasti a richiesta. Noi abbiamo cenato lì entrambe le sere, con un menù semplice e gustoso, ricco di prodotti del territorio e tutto senza glutine per me che sono celiaca. 

.............

.............

Il sabato mattina ci siamo spostati a Cavatore per una passeggiata con lama e alpaca tra le campagne, organizzata da Animal Walk. La proprietaria Inge ci ha accompagnati per le strade della zona e ci ha raccontato le particolarità di questo animali. Ognuno di noi aveva il suo compagno a quattro zampe al seguito.

.............

.............

.............

.............

.............

.............

.............

.............

Per pranzo un menù piemontese/pugliese (anche senza glutine) all’Agriturismo Albachiara di Carpeneto, vicino ad Acqui Terme.

.............

.............

Nel pomeriggio abbiamo poi girato la zona alla ricerca di alcune panchine giganti: prima quella giallo moscato di Strevi

.............

.............

poi quella rosa di Alice Belcolle

.............

.............

e infine quella verde di Fontanile.

.............

.............

La domenica mattina ci siamo diretti a Mombaruzzo, dove avevamo prenotato una visita guidata alla Distilleria Berta, che produce grappe di fama internazionale.

.............

.............

.............

.............

Dopo il tour e la degustazione, ci siamo spostati per pranzo a Villa Prato, il ristorante della tenuta, che ha anche hotel e spa (che mi sono già segnata per un’altra occasione 😬).

.............

.............

La location è elegante e il menù curato,

.............

.............

con piatti ottimi e su richiesta anche senza glutine.

.............

.............

Il pomeriggio, accompagna Marco dell’Agriturismo Bastian, abbiamo visitato il centro di Mombaruzzo, con il suo Museo del Territorio e uno dei campanili del centro. Lui è un esperto del luogo e un membro dell’Associazione Campanari, è stata una fortuna averlo come guida. Per fare questa esperienza è possibile chiamare il comune di Mombaruzzo e fissare un appuntamento per la visita.

.............

.............

.............

.............

.............

.............

Prima di salutare questi luoghi, non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di acquistare alcuni amaretti morbidi tipici della zona presso la pasticceria Moriondo Vittorio... che buoni (e per mia grande felicità, anche senza glutine)!!!

 

 

Post realizzato in collaborazione con Agriturismo Bastian.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.