DORMIRE A MARRAKECH CON I BAMBINI: RIAD STAR

Nella nostra visita a Marrakech (in arrivo il nostro itinerario per visitare la città) abbiamo deciso di soggiornare nel cuore della città, la Medina, a due passi dal chiassoso e pittoresco souk.

Volevamo provare l'esperienza di soggiornare in uno dei classici riad, tipiche abitazioni marocchine, piccole e strutturate su più piani e con un cortile interno, provvisto di una fontana o di una vasca. 

Dopo alcune ricerche, la nostra scelta è stata il Riad Star.

Si tratta di una dimora storica, una volta residenza di Josephine Baker, una star del teatro vaudeville, attrice, eroina della resistenza francese e pioniere dei diritti civili.

La struttura è disposta su due piani, con la forma tipica dei riad, con un patio centrale e piccola vasca con acqua cristallina, attorno al quale si struttura la zona principale.

Attorno alla fontana ci sono diversi divani e tavolini, per un momento di relax sorseggiando un the alla menta. Sono a disposizione degli ospiti diversi libri, giochi di società e un tablet.

Accanto a questa zona c'è una sala con dei tavoli più grandi e un camino, per un pranzo o una cena come quella che è stata preparata apposta per noi una delle sere in cui abbiamo soggiornato lì, a base di antipasti marocchini e tajine.

Alla mia richiesta di piatti senza glutine, il personale si è dimostrato molto preparato e ha creato un menù ad hoc per le mie esigenze.

Sempre al piano terra si trova la stanza della colazione, tutta bianca e finemente decorata in stile marocchino... forse la zona più bella di questo riad.

La colazione è ricca e gustosa e non manca mai il the alla menta... che a noi tre piace davvero molto!

Anche qui grande attenzione per le mie esigenze alimentari: ogni mattina, oltre a yogurt, frutta fresca e uova, venivano preparati per me degli ottimi pancake senza glutine.

Su richiesta è possibile organizzare dei corsi di cucina marocchina, utilizzando la cucina a vista che è presente in un angolo di questa sala.

Il riad dispone di 13 camere, alcune sono doppie e la maggior parte può diventare una tripla. Ci sono inoltre tre coppie di camere comunicanti e due suite, perfette per le famiglie.

Le stanze, tranne un paio al piano terra e una sulla terrazza superiore, sono tutte al primo piano, a cui si accede tramite una piccola scala interna, che raggiunge il balcone su cui si trovano le porte d'ingresso.

A noi è stata assegnata la stanza Paris, una camera glamour che celebra l'epoca d'oro del Casino de Paris Music Hall. La stanza è al primo piano, piccola, ma curata. E' stato aggiunto un letto singolo per trasformarla in una tripla.

Dispone di un bagno con lavandino, wc e doccia molto spaziosa. Porta d'ingresso e finestre si affacciano sul ballatoio comune alle altre stanze, ma la privacy è comunque massima.

Al secondo piano c'è una terrazza sul tetto, che offre splendide viste sul centro storico di Marrakech.

Ci sono due livelli distinti con una varietà di spazi per sedersi e godersi il panorama, una zona salotto con un camino all'aperto e lettini ideali per crogiolarsi al sole.

Ci sono anche diversi tavolini, per fare colazione quando le temperature lo consentono. Di sera la zona è perfetta per le cene durante tutto l'anno.

Il Riad Star dispone di una piccola spa, dove sperimentare l'esperienza di un vero hammam marocchino, di una sauna privata a lume di candela o di un massaggio rilassante.

Il Riad Star, come molti altri riad, non è individuabile dall'esterno: non troverete nessun cartello o nessuna insegna, ma solo una semplice porta d'ingresso in legno.

Al momento dell'arrivo è preferibile accordarsi con il personale, che vi accompagnerà nelle intricate viuzze del centro.

Su richiesta è anche possibile prenotare il trasporto da e per l'aeroporto. 

Una caratteristica molto apprezzata al Riad Star è sicuramente la cura dei dettagli e delle decorazioni, distribuite in tutta la struttura, sia negli spazi comuni che nelle stanze. Ogni angolo è impreziosito da statue, quadri, piccoli decori che rendono l'atmosfera davvero magica.

Ma gli elementi più graditi sono sicuramente la disponibilità e l'attenzione da parte dello staff nei confronti degli ospiti. Sempre pronti a soddisfare le nostre esigenze o fornire informazioni sui luoghi da visitare, eventualmente accompagnandoci di persona se necessario; inoltre non manca mai l'offerta di un buon the alla menta, servito nelle aree comuni o direttamente in camera.

Non possiamo che essere veramente soddisfatti della nostra esperienza al Riad Star, in termini di location, di posizione e di servizio. Ci sentiamo di consigliare questa sistemazione sia a coppie, che a famiglie. Inoltre se siete celiaci e cercate un riad che fornisca cibo senza glutine, il Riad Star fa al caso vostro.  

In collaborazione con Riad Star.

Qui il nostro itinerario per visitare la città (prima parte).

Qui il nostro itinerario per visitare la città (seconda parte).

Qui i nostri suggerimenti per mangiare senza glutine a Marrakech.

Qui la nostra esperienza in un hammam per famiglie a Marrakech.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.