UNA GIORNATA AL CASTELLO DI GROPPARELLO, TRA STORIA E MITO

Nelle campagne piacentine si trova un luogo speciale, il Castello di Gropparello, arroccato su uno sperone di roccia e circondato da prati e boschi. Un luogo in cui la storia e la fantasia si uniscono, all'interno del Parco delle Fiabe, primo parco emotivo in Italia, dove il mito prende vita e si possono incontrare personaggi come Mago Merlino, cavalieri, streghe e molto altro.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

Il castello organizza diversi eventi per tutta la famiglia, che cambiano periodicamente e possono essere prenotati online o direttamente alla biglietteria all'ingresso.

Noi abbiamo visitato il castello di domenica, il giorno dopo la nostra visita delle campagne nei dintorni di Parma e al Labirinto della Masone. Abbiamo scelto la proposta "Merlino: il signore dell'immortalità", costituita da tre momenti distribuiti durante la giornata.

La prima parte prevede una visita al castello, accompagnati da una guida esperta che racconta la storia di questi luoghi e mostra le diverse aree della costruzione.

Ci addentriamo nel cortile interno attraversando il ponte levatoio e la saracinesca di ferro, per ammirare la struttura del castello, che risale al secolo VIII ed è molto ben conservata.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

Nel tempo è passato di proprietà in proprietà ed è stato ampliato, presentando quindi diversi stili, in parte medievale e in parte più moderno. Oggi il Castello di Gropparello è una dimora privata abitata dai proprietari, la famiglia Gibelli. Si può quindi visitare solo una parte della costruzione.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

Sopra di noi si staglia imponente la torre del mastio, un tempo luogo importante per controllare l'arrivo di eventuali nemici e rifugiarsi in caso di assedio. Entriamo al suo interno e troviamo una struttura semplice e spoglia, con solamente una scala interna in legno per salire fino in cima.

CASTELLO DI GROPPARELLO

Dalla sommità della torre possiamo ammirare un bellissimo panorama sulle zone circostanti, tra colline e piccoli borghi. Non è difficile capire l'importanza che questa costruzione aveva dal punto di vista difensivo: la vista da qui è davvero ampia e permetteva di scorgere l'arrivo di un nemico con molto anticipo.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

Ci spostiamo poi nelle sale interne, prima fra tutte la Sala d’Onore, con un grande camino, per scaldare le fredde giornate invernali al castello, e un soffitto a listoni di legno decorato con coppelle dorate che, alla luce delle candele, ricordano l’aspetto di un cielo stellato.
C'è poi la Sala da Pranzo, con un altro grande camino e infine la più piccola Sala della Musica

In questi ambienti si svolgono cene in costume, cene con delitto ed eventi privati di vario genere.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

Terminata la visita ci aspetta la seconda parte delle attività, che solitamente si svolge nel bosco accanto al castello, ma a causa del brutto tempo, viene spostato in una sala interna. Qui facciamo la conoscenza dei personaggi e delle strane creature che abitano il castello e i suoi boschi: cavalieri, fauni, fate buone, streghe cattive... c'è anche Mago Merlino!

Tutti insieme raccontano e mettono in scena una storia di battaglie, incantesimi, coraggio e anche un pizzico di umorismo.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

Un racconto coinvolgente e ricco di colpi di scena, che tiene con il fiato sospeso adulti e bambini, curiosi di scoprire come andrà a finire la storia misteriosa che viene narrata.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

La storia di Merlino e degli altri abitanti del parco delle Fiabe si conclude portando direttamente alla terza parte delle attività proposte per la giornata: i bambini diventano apprendisti, indossando una tunica e brandendo una spada. Dopo una fase di addestramento al combattimento, è il momento di avventurarsi nel bosco insieme ai cavalieri e sconfiggere le creature malvagie che voglio attaccare il castello. Un momento emozionante e divertente, per i bambini in azione e per gli adulti spettatori.

CASTELLO DI GROPPARELLO
CASTELLO DI GROPPARELLO

E dopo aver vinto la battaglia, è il momento della proclamazione dei nuovi cavalieri, che hanno combattuto valorosamente per far vincere il bene contro il male. Ogni bambino ha la sua piccola cerimonia e riceve l'attestato di cavaliere.

CASTELLO DI GROPPARELLO

Informazioni pratiche

  • Il calendario delle attività proposte è molto vario e durante l'anno si susseguono diversi eventi per bambini e famiglie, consultabili e prenotabili sul sito ufficiale del Castello di Gropparello.

  • Si partecipa alle attività proposte in gruppi, formati in base all’ordine di arrivo. Preferibile è arrivare al castello verso le 9.30-10, per poter partecipare a due attività la mattina e una il pomeriggio.

  • Il percorso nel bosco è facile e adatto anche ai bambini piccoli, ma non è percorribile con i passeggini. 

  • C’è un parcheggio gratuito poco distante dall’ingresso al castello.

  • I cani non sono ammessi all'interno del parco ma potranno essere lasciati allo staff della biglietteria. 

  • Dove mangiare: all’interno del castello ci sono la Taverna Medievale ed un bar; in entrambi i casi è consigliata la prenotazione prima di cominciare la visita, disponibili opzioni senza glutine. In alternativa, all’interno del parco ci sono aree pic nic attrezzate.

  • Presso il Castello si può dormire nella Torre del Barbagianni, per vivere un'esperienza unica in coppia o in famiglia.

QUI il racconto della nostra esperienza al Labirinto della Masone.

QUI il racconto della nostra giornata nelle campagne vicino a Parma.

QUI i nostri suggerimenti per mangiare senza glutine nella zona di Parma e Piacenza.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.