MALDIVE: CONSIGLI PER L'USO

Dopo tanti anni di viaggi alle Maldive, diverse sono le domande che ci vengono poste in merito a questa meta da chi non ci è mai stato.

Abbiamo pensato di raccogliere qui un piccolo vademecum per chi sta pianificando (o anche solo sognando) una vacanza in questo paradiso, da solo, in coppia o in famiglia.

COME ARRIVARE

Parecchie sono le compagnie aeree che volano alle Maldive, con voli charter o di linea.

Noi da anni scegliamo Qatar Airways. Si vola fino a Doha (circa 6 ore) e dopo uno scalo di un paio d'ore si riparte per Malè (altre 5 ore circa).

DOCUMENTI NECESSARI

E' richiesto il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi

Per soggiorni inferiori a 30 giorni non sarà necessario richiedere il visto anticipato, ma sarà rilasciato direttamente all'arrivo.

 

DOGANA

In entrata è assolutamente vietato portare alcolici, droghe, materiale pornografico, carne di maiale, pubblicazioni religiose non islamiche.

In uscita è assolutamente vietato portare con sé conchiglie, sabbia e coralli.​

TRASFERIMENTI DALL'AEROPORTO ALLE ISOLE

I trasferimenti tra l'aeroporto e l'isola dove si alloggerà sono possibili generalmente con barca o idrovolante.

La prima è sicuramente più economica, ma a volte le tratte sono lunghe e poco piacevoli, soprattutto in caso di maltempo e mare mosso.

Il secondo è più costoso, ma più veloce e con una vista mozzafiato sugli atolli. Da segnalare il fatto che qualche volta l'attesa all'idroporto potrebbe essere un po' lunga, fino a 3 ore.

DOVE ALLOGGIARE

Alle Maldive ci sono diversi tipi di sistemazioni, un po' per tutte le tasche.

Potrete trovare resort di lusso, resort più spartani, guest house, barche.

QUI trovate qualche suggerimento su come scegliere la vostra sistemazione ideale alle Maldive.

TIPI DI CAMERE

Generalmente nei resort ci sono 3 tipi di camere disponibili:

- overwater bungalow - le classiche palafitte sull'acqua, collegate all'isola da una passerella e, normalmente, con accesso diretto al mare attraverso una scaletta privata. 

- beach bungalow - le camere sulla spiaggia, singole o doppie, con il mare a due passi.

- garden room - camere situate in strutture a uno o due piani, all'interno dell'isola. Quello che manca in questa tipologia di camera è di solito la vista sul mare. 

Ovviamente i prezzi delle diverse tipologie di camere sono molto diversi e dovete valutare se preferite privacy (overwater), il contatto con la spiaggia (beach bungalow) oppure dovete rispettare un determinato budget.    

MURETTI

A volte le onde del mare creano un'importante erosione sulle isole. Per evitare questo problema spesso vengono costruiti dei muretti, che fanno da barriera e riducono la forza delle onde. Alcuni vengono posizionati parallelamente alla spiaggia ad alcuni metri dalla riva, altri invece perpendicolari alla spiaggia. Non sempre esteticamente piacevoli, ma necessari.

CLIMA E PERIODO MIGLIORE

La temperatura alle Maldive è costante tutto l’anno e si aggira attorno ai 30°C.

In linea teorica il periodo migliore va da fine gennaio all'inizio/metà di aprile e i periodi peggiori sono maggio e novembre. Naturalmente queste indicazioni sono da ritenersi del tutto indicative in quanto ultimamente è difficile fare "previsioni", non ci sono più regole precise... ci vuole un pizzico di fortuna.

Se potete, restate non meno di 10-15 giorni e sarete abbastanza sicuri di godervi almeno una parte della vacanza con il sole e i classici colori maldiviani.

ATTIVITA' ALLE MALDIVE

- relax - sicuramente "l'attività" per eccellenza! Questo luogo ti da la possibilità di svuotare la mente e goderti delle giornate in completo relax, circondato da paesaggi da cartolina;

- snorkeling - un'altra delle attività principali alle Maldive. Basta mettere la testa sott'acqua per innamorarsi del mondo sottomarino che si può ammirare. La maggior parte dei pesci si trova sul reef (barriera corallina). Alcune isole hanno la fortuna di averlo a poche bracciate dalla riva e questo, almeno per noi, è un grande punto a favore: in ogni momento si può nuotare anche solo per pochi minuti e vedere pesci, tartarughe, aquile di mare e molto altro. Altre isole non hanno il reef vicino e quindi per fare snorkeling è necessario raggiungere zone più lontane in barca, con uscite gratuite o a pagamento organizzate dall'isola.

- escursioni - ogni isola organizza diverse uscite a tema. Alcuni esempi sono la pesca (al bolentino o alla traina), la visita all'isola dei pescatori (isola abitata da maldiviani, dove si conosceranno alcuni aspetti del loro modo di vivere e si potranno acquistare souvenir), lo snorkeling in punti particolari (alla ricerca di mante, squali o tartarughe), gite su lingue di sabbia o isole deserte (con possibilità di snorkeling).

DRESS CODE

Salvo poche eccezioni di isole extra lusso, l'abbigliamento da mettere in valigia è poco e informale. Durante il giorno niente di più di costume e pareo. Per i pasti è comunque necessario essere coperti, ma una maglietta o un copricostume saranno più che sufficienti. La sera abiti leggeri e casual.

Bandite le scarpe per tutta la vacanza! Camminare a piedi nudi è un must, al massimo con un paio di infradito.

E' UNA META ADATTA AI BAMBINI?

Dopo diverse esperienze alle Maldive con nostro figlio (la prima volta a 14 mesi), possiamo dire...ASSOLUTAMENTE Sì!

Sulle isole maldiviane infatti ci sono molto meno pericoli di quelli che tutti noi affrontiamo nelle nostra vita quotidiana. Prima di tutto, sulle isole turistiche non ci sono automobili, tutt'al più, ma solo in quelle più grandi, si possono trovare delle golf car che trasportano gli ospiti da una parte all'altra dell'isola. La sabbia inoltre, essendo di origine corallina, non scotta e così non si rischia di abbrustolire le piante dei piedi dei nostri piccoli.

Un altro punto a vantaggio di questa destinazione è che quasi tutte le isole hanno almeno una zona in cui l'acqua non supera il metro, e che, essendo protetta dalla barriera corallina, non è soggetta a forti correnti o a onde di una certa importanza. Il bambino quindi può fare il suo bagnetto in tutta sicurezza quasi come se nuotasse in una piscina riscaldata, visto che l'acqua ha una temperatura intorno ai 29 gradi.

In tutte le isole che abbiamo visitato, inoltre, il personale ha sempre avuto un occhio di riguardo per le nostre esigenze e soprattutto per quelle di Lorenzo. Seggioloni, cibi adatti e lettino, non sono mai mancati!

Se avete timore che vostro figlio si possa ammalare durante la vacanza, tenete presente che in alcune isole è presente un medico. Difficilmente il dottore sarà un pediatra ma potrà in ogni caso aiutarvi nell'eventualità di piccoli problemi di salute. Ma poi perchè vostro figlio dovrebbe ammalarsi proprio in vacanza?! 

L'unica cosa che potrebbe spaventare è il fatto che il viaggio sia lungo ma vi garantiamo con la nostra esperienza che farete più fatica voi adulti ad adattarvi allo spostamento di quanta ne facciano i vostri piccoli accompagnatori!

CIBO

Nei resort si mangia un po' di tutto, nella maggior parte dei casi i pasti sono a buffet e la cucina è internazionale, con serate a tema e qualche piatto della cucina locale.

Se avete bambini piccoli in fase di svezzamento o che ancora hanno limitazioni nella loro dieta, non preoccupatevi. Solitamente nel buffet si trovano pasta o riso in bianco, verdura semplice, frutta e pesce alla griglia. Inoltre la cucina è di solito disponibile a venire incontro ad esigenze particolari, soprattutto se riguardano i bambini.

Sei CELIACO? QUI trovi qualche suggerimento per vivere al meglio le Maldive gluten free.

IL SOLE

Durante il giorno è un elemento da non sottovalutare mai, anche quando sembra che non ci sia! Si, perché alle Maldive ci si scotta facilmente anche quando è nuvoloso... siamo pur sempre all'equatore!!! Quindi portate con voi una buona scorta di crema solare e applicatela frequentemente. Se andate con i bambini, scegliete creme specifiche, a protezione molto alta e waterproof. Sono molto utili anche magliette anti raggi UV, cappellino o bandana e occhiali da sole.

E per finire, ecco le nostre esperienze alle Maldive...

IN DUE

  • Marzo 2005 - Vilu Reef (Dhaalu)

  • Aprile 2006 - Moofushi (Ari Sud)

  • Marzo 2007 - Athuruga (Ari Sud)

  • Gennaio 2008 - Ganghei (Ari Nord)

  • Luglio 2008 - Eriyadu (Male Nord)

 

IN TRE

 

Con la speranza di allungare sempre di più questa lista!

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.