UN VIAGGIO IN NAMIBIA IN FAMIGLIA - Settima tappa: IL KALAHARI

Ultima tappa del nostro tour in Namibia.

Dopo diverse tappe precedenti (prima tappa a Waterbergseconda tappa all'Etosha National Park, terza tappa alle Epupa Falls, quarta tappa nel Damaraland, quinta tappa a Swakopmund, sesta tappa a Sossusvlei) torniamo verso Windhoek, con un breve sguardo all'affascinate deserto del Kalahari.

30/8 SESRIEM - MARIENTAL (255 km, 3,40 h)

Partiamo la mattina, percorrendo un tratto di strada polverosa, ma scorrevole, attraversando colline rocciose e piccoli paesi con poche e semplici abitazioni.

Arriviamo al Kalahari Red Dunes Lodge, inserito all'interno di una riserva privata. L'impressione è subito positiva, ci appare come un luogo bellissimo, molto curato e immerso nella natura.

E' composto da 12 unità abitative indipendenti, distribuite attorno ad una pozza d'acqua dove la mattina e la sera è possibile scorgere degli animali che arrivano ad abbeverarsi.

Ogni camera è in parte una tenda, in parte in muratura; tutte hanno una veranda esterna con divano e tavolo e i classici tetti di paglia.

Anche l'interno della nostra camera ci stupisce molto: è molto grande e ben curata, con un'ampia camera da letto con baldacchino e letto singolo che si affacciano direttamente su una grande finestra panoramica da cui si può vedere direttamente la pozza d'acqua. C'è poi una zona soggiorno, con un camino, dei divani e l'occorrente per the e caffè. Il bagno poi è enorme. Credo che questa sia la sistemazione più spettacolare di tutto il nostro viaggio.

In mezzo alle unità abitative c'è il corpo centrale del lodge, anche lui con il classico tetto di paglia. All'interno si possono trovare la reception, il ristorante, un piccolo gift shop, lì accanto una terrazza e una piscina.

Tutte le costruzioni sono collegate tra loro da passerelle di legno.

QUI puoi trovare i nostri suggerimenti per mangiare gluten free in Namibia.

Abbiamo il pomeriggio libero e decidiamo di partecipare ad un game drive nella riserva.

Partiamo con uno dei classici fuoristrada aperti, guidato da una guida locale esperta della zona. Siamo circondati da un paesaggio incantevole, immersi nell'erba dorata... uno spettacolo davvero indimenticabile.

Incontriamo diversi animali, anche se gli avvistamenti sono più radi e meno spettacolari che all'Etosha National Park. Comunque la gita è molto piacevole e ci permette di incontrare diverse zebre, gnu, springbook che escono dalla vegetazione al tramonto.

Incontriamo un gruppo di giraffe che sta mangiando tra le piante. La nostra guida ci fa scendere dall'auto e ci avviciniamo a piedi, senza far rumore, per vederle meglio e fotografarle da più vicino. Gli animali ci osservano, ma non sembrano infastiditi dalla nostra presenza discreta.

Un incontro molto ravvicinato che piace particolarmente a Lorenzo è quello con diversi scoiattoli del deserto che spuntano velocemente dalle loro tane nel terreno, quasi a chiedersi chi stia passando in quel momento vicino alla loro casa. Sono animali molto curiosi, ma anche molto veloci... basta un piccolo rumore per farli scappare via.

Siamo molto incuriositi dagli enormi agglomerati di paglia che incontriamo sugli alberi durante il nostro percorso (e abbiamo già notato in altre zone in precedenza). La guida ci spiega che si tratta dei nidi di piccoli passeri africani, i Tessitori Socievoli, che vivono in colonie di anche 200 esemplari. Questi ingegnosi nidi dispongono di stanze separate per le diverse famiglie di uccelli e hanno aperture disposte in maniera che i serpenti non possano raggiungerle. 

Al tramonto ci fermiamo su una piccola collina per ammirare i colori della zona circostante e per brindare con un ricco aperitivo alla nostra ultima sera nella natura africana.

Il tramonto sulle dune rosse del Kalahari ci offre uno spettacolo davvero unico e indimenticabile.

31/8 - MARIENTAL - WINDHOEK (195 km, 2,15 h)

Ci svegliamo con calma, facciamo una piccola passeggiata attorno al lodge e poi partiamo per tornare a Windhoek, dove alloggiamo ancora al Windhoek Country Club (come all'inizio del nostro viaggio) per la nostra ultima notte in Namibia.

Per la sera abbiamo già riservato un tavolo al famoso ristorante Joe's Beerhouse (ricordatevi di prenotare per tempo, la richiesta è molto alta e non sempre si trova posto). Il locale è molto grande e scenografico, articolato in diverse aree, con tavoli all'aperto, sotto strutture di paglia. Un luogo molto piacevole, con servizio informale, ma curato e un menù con diversi tipi di carne locale. Noi scegliamo il tipico spiedino misto con springbook, orice, zebra, kudu e perfino coccodrillo!  

01/9 WINDHOEK - DOHA

Oggi dobbiamo salutare la Namibia. Ci aspetta nel primo pomeriggio il volo di ritorno, che però ci porterà a Doha, per qualche giorno di relax al mare prima di rientrare definitivamente a casa. Presto il racconto del nostro soggiorno a Doha.

Questo viaggio in Namibia ci ha stupiti ogni giorno e ci resterà sicuramente nel cuore. Abbiamo fatto esperienze incredibili e visto paesaggi indimenticabili. E' proprio vero, il mal d'Africa esiste...

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.