UN VIAGGIO IN COSTA RICA IN FAMIGLIA - IL NOSTRO ITINERARIO

Una meta che avevamo in mente da tempo, stavamo solo aspettando il momento giusto. E quando l'occasione si è presentata, non ce la siamo proprio fatta scappare.

Abbiamo organizzato un tour in autonomia, noleggiando un'auto e prenotando da casa gli hotel per le varie tappe del nostro viaggio, della durata di 15 giorni, un tempo non abbondante, ma più che sufficiente per esplorare varie zone di questo Paese, ammirandone le diversità e le bellezze naturali.

Quello che non manca in Costa Rica è sicuramente una natura rigogliosa e prorompente, quasi primitiva. Ovunque si vada se ne è circondati. La vegetazione è sorprendente e ricchissima, per non parlare della fauna: abbiamo visto una quantità di specie animali in due settimane in Costa Rica come non è mai accaduto nel resto dei nostri viaggi!

Vi presentiamo nel dettaglio il nostro itinerario. Per ora vi riportiamo solo le tappe principali, rimandando a più avanti la descrizione dettagliata dei diversi luoghi visitati.

17/4 - MILANO - MADRID - SAN JOSÈ

Voliamo con Iberia, con uno scalo di un paio d'ore.

Arriviamo a destinazione nel pomeriggio, ritiriamo la Toyota RAV 4 presa a noleggio con Europcar e ci dirigiamo verso il Country Inn & Suites By Radisson, un hotel a pochi minuti dall'aeroporto, di poche pretese, ma molto comodo per riposarci e concludere la giornata, pronti per partire il giorno successivo per il nostro tour.


18/4 - SAN JOSÈ - TORTUGUERO - 130 Km + barca - 5 ore e mezza

19/4 - TORTUGUERO

Ci dirigiamo verso la costa atlantica, per visitare il Tortuguero National Park.

Soggiorneremo all'Evergreen Lodge, una deliziosa sistemazione con piccole case di legno nel fitto della foresta.

Qui iniziamo ad avvistare diverse specie di animali, grazie al supporto di guide esperte: bradipi, iguane, caimani, tucani e molto altro.

Visitiamo anche Tortuguero City, una piccola e festosa cittadina situata tra l'oceano e la foresta, dove le tartarughe vanno a deporre le loro uova.

20/4 - TORTUGUERO - VULCANO POAS - barca + 150 Km - 6 ore

Lunga giornata di trasferimento dalla zona del Tortuguero verso il centro del Paese, per raggiungere il Vulcano Poas, dove alloggiamo al Poas Lodge, una piccola e deliziosa sistemazione situata a pochi minuti dal cratere del vulcano e con una splendida vista su San Josè e i dintorni.

21/4 - VULCANO POAS - VULCANO ARENAL - 125 Km - 3 ore

La mattina presto ci aspetta la visita del cratere del vulcano Poas, ancora attivo e fumante.

Partiamo verso il Vulcano Arenal, ma sulla strada facciamo una tappa ai La Paz Waterfall Gardens, un parco dove sono presenti cinque bellissime cascate e una serie di animali, nessuno dei quali catturato in natura, ma tutti provenienti dal contrabbando o da altre situazioni che non ne possono più permettere il reinserimento in natura.

Nel tardo pomeriggio arriviamo all'Arenal Observatory Lodge & SPA, una struttura molto tranquilla e isolata, proprio ai piedi del vulcano, immersa nella vegetazione.

 

22/4 - VULCANO ARENAL

Ci dedichiamo alla visita della zona attorno al Vulcano Arenal.
Non è possibile salire sul vulcano, ma ci sono visite guidate per scoprire la flora e la fauna del luogo.

La zona è famosa anche per le sue acque termali, con numerosi centri spa con piscine calde. Noi scegliamo Baldi Hot Springs, una struttura abbastanza grande, con varie piscine con acqua a temperature differenti... ci godiamo un pomeriggio di relax!

23/4 - VULCANO ARENAL - MONTEVERDE - 110 Km - 3 ore e mezza

Ci spostiamo verso la zona di Monteverde. Sulla strada incontriamo le Viento Fresco Waterfalls, un percorso con cinque cascate immerse nella natura.

Dopo un bel tratto di strada sterrata e sassosa, arriviamo a Monteverde, una cittadina ricca di locali, hotel e piccoli negozi. Alloggiamo al Jaguarundi Lodge, una struttura con bungalow di legno nella foresta, che scopriamo essere molto popolata: incontriamo scimmie, coati e anche un armadillo.

 

24/4 - MONTEVERDE
La mattina visitiamo il Selvatura Park, dove si può scegliere tra diverse attrazioni ed attività: passeggiate nella foresta sui ponti sospesi, il giardino delle farfalle, il giardino dei colibrì, canopy e zip line.

Alle 18 ci aspetta un'altra bellissima esperienza: una passeggiata notturna guidata nella Monteverde Cloud Forest Reserve. Due ore di camminata nel buio e nei rumori della foresta pluviale, dove riusciamo a vedere, serpenti, bradipi, armadilli, lucciole, un insetto stecco e pure una tarantola.

25/4 - MONTEVERDE - MANUEL ANTONIO - 190 Km - 3 ore e mezza

26-28/4 - MANUEL ANTONIO

Arriviamo sull'Oceano Pacifico, nella zona di Manuel Antonio, più turistica delle precedenti, ma davvero bella.
Alloggiamo in un resort da favola, l'Arenas del Mar, direttamente sul mare, con una splendida vista e accesso diretto al mare.
Non può mancare la visita al Manuel Antonio National Park, con una visita guidata che ci permette di vedere tantissimi animali: bradipi, formichieri, rane, iguane, scimmie.

Facciamo poi un'escursione in barca tra le mangrovie, dove il fiume incontra il mare e la zona diventa un'ottimo rifugio per animali di diverso tipo, come scimmie, uccelli, pipistrelli, coccodrilli.

29/4 - MANUEL ANTONIO - SAN JOSECITO

L'ultima tappa una vera chicca: passiamo quasi 24 ore in un centro di cura e recupero per animali selvatici. Siamo al Toucan Rescue Ranch, una struttura a San Josecito, non lontano dalla capitale.
Qui incontriamo tanti animali che hanno bisogno delle cure di questo centro: tucani e altri uccelli, scimmie, qualche piccolo felino e numerosi bradipi, le "star" del luogo.

L'obiettivo è quello di curare gli animali e poi rimetterli in libertà; ciò non è possibile quindi ci sono diversi esemplari che vivono qui stabilmente.

30/4 - SAN JOSECITO - SAN JOSÈ - MADRID - MILANO

Ci dirigiamo verso l'aeroporto, dove prendiamo di nuovi un volo Iberia che ci condurrà a casa, dopo uno scalo di qualche ora a Madrid.

A presto con il racconto dettagliato delle varie tappe del nostro viaggio in Costa Rica.

QUI info e consigli per organizzare un viaggio in Costa Rica.

QUI il racconto della nostra esperienza al Tortuguero National Park.

QUI il racconto della nostra esperienza al Vulcano Poas.

QUI i nostri consigli mangiare senza glutine in Costa Rica, nella zona di Tortuguero, Vulcano Poas e San Josè.

QUI i nostri consigli mangiare senza glutine in Costa Rica, nella zona del Vulcano Arenal, di Monteverde e di Manuel Antonio.

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.