UN VIAGGIO IN AUSTRALIA IN FAMIGLIA - MELBOURNE

Continua il racconto del nostro viaggio in Australia. Dopo la prima tappa lungo la Great Ocean Road, ci dedichiamo alla visita della città di Melbourne, la capitale dello stato di Victoria.

Restiamo a dormire qui due notti, ma alla fine abbiamo solo una giornata per visitare la città. Non molto, lo ammettiamo... se poi considerate che abbiamo qualche piccolo contrattempo da risolvere, diventa ancora meno (ora però conosciamo quasi tutti i riparatori di smartphone del centro della città!!!). Comunque tutto si risolve per il meglio, riusciamo a vedere le sue zone principali e l'impressione che ci lascia è quella di una città vitale, bella e piena di energia.

Il centro si gira tranquillamente a piedi, in alternativa ci sono le diverse linee del tram, tra cui il City Circle tram, che è gratuito. 

Durante la nostra visita camminiamo davvero tanto e a fine giornata i nostri piedi si lamentano un po'. Lorenzo la sera quasi si addormentata al ristorante per la stanchezza e il jet lag non ancora completamente assorbito, però prima di andare a letto si lascia scappare che "Questa Australia non è niente male!" 😍

La nostra giornata di visita inizia con il Queen Victoria Market, un mercato coperto molto vario, frequentato da locali e turisti. Si tratta del più grande mercato del XIX secolo rimasto in città, aperto tutti i giorni della settimana tranne il lunedì e il mercoledì.

Ci sono molti padiglioni dove vengono venduti diversi generi di cibi (frutta e verdura, carne, pollame e frutti di mare, cibi gourmet e specialità gastronomiche), oltre ad una grande area con vestiti, prodotti di artigianato e souvenir.

Ci dirigiamo poi verso i Carlton Gardens, bellissimi giardini molto curati e ricchi di fiori di vario tipo anche durante l'inverno. I giardini sono grandi 26 ettari e ospitano il Royal Exhibition Building, il Melbourne Museum e il cinema Imax, alcuni campi da tennis e un parco giochi per bambini.

Questa area verde è davvero molto curata nei minimi dettagli, con vasti prati, aiuole e numerosi alberi, per lo più querce inglesi, pioppi, platani. Due piccoli laghi ornamentali occupano la parte meridionale del parco.

Ci spostiamo ora a sud, verso Federation Square, il cuore pulsante della città, ricco di locali, musica e spettacoli dal vivo. Una grande e moderna area dedicata ad arte, cultura ed eventi pubblici, che si trova all'incrocio tra Flinders Street e Swanston Street.

Non mancano però anche gli edifici storici, come la stazione di Flinders Street, importante nodo ferroviario costruito nel 1854, e la Cattedrale di Saint Paul, la principale chiesa anglicana della città, ultimata nel 1891.

Insomma, un mix di antico e moderno che non stona per nulla, anzi rende questo luogo davvero interessante. Qui decidiamo di pranzare in uno dei numerosi ristoranti della piazza (QUI i nostri consigli per mangiare senza glutine - e non - a Melbourne).

Accanto a Federation Square si trova il fiume di Melbourne, lo Yarra River, con la sua bella passeggiata pedonale e la pista ciclabile. Dal ponte che oltrepassa il fiume è possibile godere di una imperdibile vista sulla città e i suoi grattacieli.

Attraversando il ponte, ci sopostiamo oltre il fiume, fino a raggiungere i Royal Botanical Gardens, immensi giardini risalenti al 1846. Il parco si estende su 36 ettari che digradano verso il fiume con alberi, aiuole, laghi e prati. Ci sono circa 50000 piante, che rappresentano 8500 specie diverse.

Proseguiamo poi fino allo Shrine Of Remembrance, il più grande memoriale australiano dedicato a tutti i soldati caduti nelle varie guerre e nelle operazioni di pace. Un monumento imponente, avvolto da un'atmosfera solenne e rispettosa.

Per concludere la nostra intensa giornata, su specifica richiesta di Lorenzo facciamo un salto al Sea Life, acquario del centro, situato sul lungofiume. Non è molto grande ma abbastanza bello, perfetto per un'attività con i bambini. Il tempo necessario per visitarlo è 1-2 ore ed è un ottimo luogo anche per scaldarci dopo tanto tempo all'aperto.

L'acquario è situato lungo lo Yarra River, con ingresso su Flinders Street. E' strutturato su diversi livelli, con numerose ambientazioni che riproducono altrettanti ecosistemi.

Durante la giornata si può assistere ai pasti degli animali e uno dei luoghi più apprezzati è il Penguin Playground, un'ampia area dove diverse specie di pinguini vivono, giocano e fanno il bagno.

Non manca poi un enorme acquario con un tunnel per sentirsi letteralmente immersi tra pesci tropicali, trigoni, squali.

Per concludere la nostra giornata, ripercorriamo le strade del centro prima di cena (QUI i nostri consigli per mangiare senza glutine - e non - a Melbourne)... Flinders Street illuminata è davvero magica.

Qui un riassunto della nostra giornata a Melbourne...

Terminata la nostra visita di Melbourne, ci spostiamo a Phillip Island per incontrare koala e pinguini, scoprire qualcosa di più sull'Antartide, fare un tuffo nel passato e provare il brivido dei motorisu un circuito di Moto GP.

QUI l'itinerario completo del nostro viaggio in Australia.

QUI info e consigli per organizzare un viaggio in Australia.

 

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di NOICONLEVALIGIE.